Si terrà l’11 giugno presso l’Albergo delle Povere di Palermo la conferenza stampa di presentazione del progetto “Polemos” a cui hanno preso parte una delegazione cinese, i ragazzi degli istituti artistici di Palermo e l’associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato insieme alla curatrice della mostra, Angela D’Angelo.

“Il progetto “POLEMOS” è rivolto agli studenti delle scuola secondaria di secondo grado del circondario palermitano.
La mostra raccoglierà opere sul tema della legalità, realizzate dagli studenti insieme ai loro docenti, dei Licei Artistici, degli Istituti d’Arte e delle scuole secondarie di secondo grado del distretto palermitano. La produzione artistica avverrà con l’uso di tutte le tecniche della comunicazione e rappresentazione visiva.
L’esperienza didattica si svilupperà nell’ambito degli gli indirizzi di studio attivi nelle scuole: design, grafica, scenografia, arti figurative, architettura e ambiente, ceramica, mosaico.
La progettazione e lo sviluppo del percorso didattico saranno raccolti in un catalogo prodotto sia su supporto informatico che su cartaceo.

La finalità del progetto è quella di educare i giovani alla legalità e far sentire loro di essere parte di una compagine sociale che ne valorizza l’impegno e i talenti; favorire la percezione dell’arte come massima espressione dell’intera cultura nella specifica forma di comunicazione di rilevanza universale; favorire la consapevolezza del valore dell’arte come potenziale per un programma di solido sviluppo economico.”