Sono cinque le aziende operanti nel territorio a cui va il Premio Progresso Economico e Legalità 2015 della Camera di Commercio di Agrigento.

La cerimonia ufficiale, con la consegna dei riconoscimenti, si terrà sabato 28 novembre c. a. con inizio alle ore 10.30 presso la sala conferenze di via Atenea 319.

Le aziende premiate sono: il Consorzio Corallo Sciacca che si propone di valorizzare la storia e le tradizioni, salvaguardando in particolare l’eccellenza dell’artigianato locale nell’arte antica della lavorazione del corallo. Fanno parte del Consorzio G&M Gioielli Caruana, Maurizio Alfeo, Nocito, Oro di Sciacca, Sabrina Orafa in Sciacca.

Mancuso gelati la cui mission fondamentale è offrire prodotti che contribuiscano ad un’alimentazione nutrizionalmente equilibrata, riconosciuta eccellente per gusto e di qualità superiore, realizzati traendo ispirazione dalla tradizione e dal territorio siciliano, nel rispetto dell’ambiente e della dignità delle persone.

Lo stabilimento Vetem/Ceva di Porto Empedocle che fa parte di una industria internazionale all’avanguardia nel settore della ricerca farmaceutica.

E’ tra le pochissime aziende farmaceutiche ad avere l’autorizzazione per tutti i tipi di presentazione del farmaco è tra le pochissime in Europa ad avere due reparti gemelli, assolutamente distinti e detiene la certificazione Gmp del ministero della salute che serve a determinare la qualità, la sicurezza e l’efficacia dei farmaci.

Ignazio Camilleri che dal 1954 esercita regolarmente la sua attività di artigiano commerciante. Nonostante i suoi 82 anni, ancora oggi, continua a svolgere autonomamente il suo lavoro con l’impresa individuale “Ferramenta e colori”. La sua fonte di vita continua ad essere il negozio la cui gestione virtuosa ha contemplato sempre il massimo rispetto verso le istituzioni e ogni obbligo di legge.

La MiLBRUT che opera nel settore agroalimentare e produce prodotti finiti, semilavorati e confezioni in genere per pasticcerie o simili .
La storia che lega la famiglia a questa attività ha origini nei primi 900, dove nacquero le antiche ricette custodite gelosamente dalla famiglia da più di quattro generazioni. Il punto di forza dell’azienda è la lavorazione artigianale nel rispetto della tradizione, l’utilizzo della maggior parte di materie prime locali e la passione e dedizione per il lavoro che rende i prodotti unici e di qualità superiore.

Il premio speciale è stato consegnato al prefetto di Agrigento, Nicola Diomede. Il premio, che gode del Patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, consiste nell’assegnazione di uno speciale segno di benemerenza destinato alle aziende che si sono particolarmente distinte sul versante dell’innovazione, della tradizione, del valore sociale, dell’internazionalizzazione e della competitività rispetto alle attuali dinamiche di mercato.