Le visite mediche specialistiche, a Catania, potranno essere prenotate anche in farmacia.

E’ il risultato di un’intesa fra la direzione generale dell’Arnas Garibaldi, Federfarma e l’amministrazione comunale. In seguito al protocollo d’intesa sottoscritto in febbraio, sarà infatti possibile prenotare visite specialistiche anche in farmacia, grazie al potenziamento di innovative tecnologie digitali e all’eventuale coinvolgimento dei medici di medicina generale.

Un progetto che apre nuovi scenari nel rapporto del paziente con la realtà sanitaria e che, in questa prima fase, vedrà l’ampliamento della funzionalità del Centro unico di prenotazione dell’Arnas Garibaldi, attualmente accessibile soltanto attraverso un numero verde, tramite un processo tecnologico digitale posto all’interno di ben 290 farmacie della città, appositamente individuate per la sperimentazione del sistema.

Attraverso i fondi dei programmi europei di ricerca e innovazione nell’ambito del POR Sicilia 2007/2013, in attuazione delle previsioni dell’Agenda digitale italiana, Federfarma Catania ha elaborato un sistema di prenotazione di servizi sanitari, come visite ambulatoriali o accertamenti diagnostici, che senza generare oneri a carico della pubblica amministrazione garantisce una straordinaria rete di farmacie capillarmente presenti nel territorio della provincia di Catania.

L’iniziativa sarà presentata lunedì prossimo.