Due giovani pusher, uno dei quali minorenne, sono stati arrestati dai carabinieri nel quartiere catanese Librino

I ragazzi si erano organizzati con un banchetto in viale Grimaldi come se la merce in vendita fosse regolare e la loro attività legittima e ciascuno aveva dei compiti precisi: c’era l’addetto alla vendita e il cassiere.

I militari dopo le perquisizioni personali e domiciliari hanno scoperto e sequestrato  400 dosi di marijuana, circa 1.500 euro, tutti in banconote di piccolo taglio e due pistole giocattolo, modello Beretta 92 FS, senza il tappo rosso.

I due arrestati, un 25enne ed un 16enne, entrambi di Catania, hanno raggiunto rispettivamente il domicilio, in attesa della direttissima, ed il centro di prima accoglienza di Catania.