Una moschea e un centro culturale islamico a Palermo. Il sindaco Leoluca Orlando, intervenendo al convegno di Lega Musulmana Mondiale “Cultura e Civiltà Islamica in Italia” presso la Grande moschea di Roma, ha affermato che “nel mosaico di Palermo, la presenza araba e islamica è importante” e la candidatura della città a capitale europea della Cultura fa della storia e tradizione arabo-normanna uno dei cardini su cui si basa tale proposta.

Orlando ha inoltre annunciato che è stato avviato inoltre un percorso per candidare il patrimonio arabo-normanno di Palermo e della sua provincia quale patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Durante il convegno, Saleh Muhammad Al Ghamdi, ambasciatore dell’Arabia Saudita in Italia e presidente del consiglio di amministrazione del Centro Culturale Islamico d’Italia, ha affermato che “i semi dell’amore verso Palermo e la Sicilia
germogliano nel mio cuore”.

All’evento sono intervenuti, tra gli altri, anche l’ambasciatore del Sultanato dell’Oman in Italia, Fareed Alkhotani della Lega Musulmana Mondiale e Izzedin Elzir, presidente dell’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia.

Al termine degli interventi, il sindaco Orlando ha ricevuto in dono una copia del Corano “che – ha detto – sarà ospitata nel futuro Centro culturale islamico di Palermo”.

Gi.Co.