Grande successo di pubblico e migliaia di cittadini partecipanti hanno arricchito il Salus Festival, il Festival nazionale di Educazione alla Salute che si è concluso ieri a Caltanissetta.

Dieci giorni dedicati alla salute e al benessere che hanno visto i locali del Cefpas protagonisti di numerosi incontri. Tra gli appuntamenti più importanti le giornate di informazione e prevenzione durante le quali si sono affrontate diverse ed importanti tematiche: lotta al gioco d’azzardo, tecniche di primo soccorso, sana alimentazione, come evitare gli incidenti stradali, lo studio del patrimonio genetico nella diagnosi precoce delle patologie, l’importanza dell’attività fisica per mantenersi in buona salute.

Decine i dibattiti ed i momenti divulgativi svoltisi, mentre visite mediche gratuite sono state fornite ai cittadini di Caltanissetta che hanno potuto usufruire di consulenze mediche specialistiche inerenti Pneumologia, Dermatologia, Diabetologia Pediatrica ed Oculistica.

La promozione della salute è stata veicolata anche attraverso linguaggi diversi da quello della scienza medica: pioggia di applausi per “Ciatu”, lo spettacolo teatrale portato in scena dall’associazione culturale Nèon con attori disabili e per “Nuvola”, il film con Mimmo Cuticchio che si è aggiudicato la vittoria del Salus Cine Festival, sezione ‘artistica’ della rassegna sulla sanità.

Tra gli obiettivi principali del Salus Festival la valorizzazione delle prestazioni locali, il contenimento dei viaggi della speranza e la possibilità che i cittadini siano i veri protagonisti di questo percorso di prevenzione.

Il Salus Festival si è concluso ma la la Rete della Salute territoriale continuerà il suo percorso.
Una manifestazione di grande spessore per la quale si pensa già ad eventuali prossime edizioni.