E’ iniziata ufficialmente questa mattina l’avventura ‘europea’ per la pattuglia di deputati eletti nel collegio insulare alle ultime consultazioni per il rinnovo del parlamento di Strasburgo.

L’unico veterano è il catanese Giovanni La Via (Ncd) che è alla sua seconda legislatura, per il resto si tratta di euro-matricole, come la giornalista  Michela Giuffrida, Articolo 4-Pd (nella foto), che stamani ha twittato l’inizio dei lavori dell’aula che coincidono con l’avvio della sua ‘nuova vita’.

Sono stanze nuove anche per un decano della politica come Renato Soru, ex presidente della Regione Sardegna, eletto nelle lista del Partito Democratico, così come Caterina Chinnici (Pd) che in passato ha frequentato da assessore regionale Sala d’Ercole e, ovviamente, Palazzo d’Orleans.

Il deputato siciliano di M5S, Ignazio Corrao (l’altra eletta è la sarda Giulia Moi), ha stupito tutti presentandosi in aula con un abito grigio e delle sgargianti ed informali Converse rosse ai piedi. 

Vanta già una lunga esperienza politica nonostante i 42 anni, il catanese Salvo Pogliese (Forza Italia) che ieri ha ufficializzato le proprie dimissioni dall’Ars giudicandolo un ‘dovere morale’ prima dell’insediamento a Strasburgo.

Al posto dell’eurodeputato di Forza Italia (l’altro eletto è Salvatore Cicu) subentra a Palazzo dei Normanni, Alfio Papale, ex sindaco di Belpasso e primo dei non eletti del Pdl alle Regionali 2012 che aderirà al gruppo di Forza Italia.

“Oggi la linea di continuità del Pdl è rappresentata da Forza Italia ed io sceglierò di far parte di questo gruppo all’Ars per essere coerente con quanto detto in campagna elettorale e non tradire il mio elettorato”, si legge in una nota diramata dal neo parlamentare regionale.