Sono stati assolti con la formula ‘per non avere commesso il fatto’ due dei sei siriani arrestati a Catania nell’ottobre del 2014 perché accusati di essere coinvolti in un traffico di immigrazione clandestina dalla Turchia.

Si tratta di Ibrahim Ali, 29 anni, Ali Assoum, 25 anni che arrivarono in Sicilia con altri 321 a bordo del mercantile ‘Tiss’ sbarcato al Porto di Catania il 17 ottobre 2014.  

La sentenza è stata pronunciata dal Gup di Catania, Flavia Panzano, che nello stesso procedimento ha condannato a cinque anni e quattro mesi di reclusione ed una sanzione pecuniaria di oltre 5 milioni di euro Mustafa Fahel, 37 anni e Mohmmad Ibrahim, 22 anni, i quali scontata la pena saranno espulsi dal nostro Paese.