Colors, il ciclo di sei workshop gratuiti organizzato dalla residenza multidisciplinare La Stiva di Casteltermini – Ag (Piazza Duomo, 24), prosegue il suo viaggio nell’universo dei mestieri della comunicazione dando il via al workshop in Progettazione Grafica.

Tenuto da Lorenzo Romano, visual artist a capo del Dipartimento di Grafica, il workshop si articolerà in tre appuntamenti: 26 novembre, 3 e 10 dicembre e offrirà ai partecipanti l’occasione di un approfondimento didattico sulle tecniche pubblicitarie. Dall’ideazione del concept alla realizzazione della grafica tramite l’utilizzo di software specifici, sino alla finalizzazione di una campagna pubblicitaria incentrata su Casteltermini e i suoi simboli. A partire dall’analisi concreta di specifiche necessità o risorse del territorio si giungerà all’ideazione di una attività di guerrilla marketing. Una tipologia di promozione pubblicitaria prettamente low cost che punta tutto su un forte slancio creativo per raggiungere il suo bacino di utenza finale.

Queste, invece, le date dei successivi cicli di workshop: Gestione dei progetti (21-22-23 dicembre, diretto da Michele Segretario, massimo 5 posti); Programmazione web (22-23 gennaio 2016, a cura di Salvo Macello, massimo 10 posti); Design del prodotto (10-11-12 febbraio 2016 – tenuto da Alvise Gangarossa, massimo 10 posti); Comunicazione creativa (18-19-25-26 marzo 2016, diretto da Sandro Pizzichelli).

Il calendario de La Stiva prevede anche la seconda edizione di “Percezioni – Festival di musica e immagine”, festival di video-arte che celebra l’incontro tra paesaggio, arte e tecnologia che si terrà a Palermo. Altra attività in programma per i prossimi mesi per i giovani della residenza è la cura di parte della comunicazione del Premio De Andrè per cui sarà realizzato un report dell’evento, con riprese del backstage, interviste ai candidati e agli operatori coinvolti con pa collaborazione dei partecipanti dei due workshop di “Colors” (produzione audiovisiva e gestione dei progetti), che per l’occasione andranno in trasferta a Roma, organizzati da LaStiva.

La Stiva, inoltre, proporrà: “Il Tamburo e la spada”, meeting sulle tradizioni popolari e il programma “Start up”, grazie alla quale i giovani professionisti della residenza potranno creare un prototipo di un oggetto di design e una serie di presentazioni, incontri ed eventi che si concentreranno sul tema della creatività.

La Stiva, strutturata in dipartimenti chelavoreranno in cooperazione tra loro per sviluppare diversi progetti (un totale di cinque dipartimenti gestiti da altrettanti responsabili, selezionati tra oltre 500 richieste pervenute, che terranno i corsi in programma), è un esperimento socio industriale fondato sull’interazione quotidiana dei creativi che la frequentano. Il progetto è risultato uno dei più validi tra quelli che hanno partecipato all’Avviso Giovani per il Sociale, classificandosi al 7° posto in valore assoluto su circa 1.200 proposte, e per questo è stato uno dei primi ad essere finanziati sul territorio nazionale. I punti di forza sono stati la progettazione mirata alla realizzazione di una realtà altamente produttiva, legata alla valorizzazione delle risorse umane e paesaggistiche del territorio siciliano e la proposta di un nuovo modello di cultura industriale da spendere anche nel periodo successivo al progetto, connettendo con il resto del mondo e su più piani, un territorio che al momento soffre di isolamento.

Il progetto è cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio Dei Ministri-Dipartimento del- la Gioventù e del Servizio Civile Nazionale nell’ambito dell’Avviso “Giovani per il Sociale”, dall’Associazione Culturale La Stiva e dal Comune di Casteltermini.

Per informazioni: https://www.facebook.com/pages/La-Stiva/