Sono stati prorogati fino al 31 luglio 2016 gli appalti di pulizia nelle scuole.
“Il provvedimento comma 172 della legge sulla riforma della scuola – dichiara Mimma Calabrò Segretario Generale Fisascat Cisl Regionale Sicilia – tutela e salvaguardia occupazione e reddito di migliaia di lavoratori EX LSU e appalti Storici che svolgono servizi di pulizia e decoro nelle scuole. A questo punto attendiamo che le aziende che avevano avviato le procedure di licenziamento collettivo ritirino immediatamente le procedure e facciano riprendere servizio ai dipendenti garantendone i salari così come previsto dall’accordo firmato il 28 marzo 2014. Nel contempo continueremo a lavorare per risolvere la vertenza in maniera definitiva e fare in modo che i lavoratori non siano più oggetto di sospensione o interpretazioni normative”.