Quattro appuntamenti con la natura e le bellezze siciliane. E visto che “Il sole di Primavera” in Sicilia splende anche ad autunno è proprio questo il nome scelto per il progetto che porterà gratuitamente il pubblico a contatto con il culto, la storia e i prodotti tipici di quattro comuni dell’Agro Ericino.

Da sabato 12 a domenica 27 settembre protagoniste saranno Custonaci, Valderice, Buseto Palizzolo e Erice.

“Scoprire a fondo parte del territorio, per chi lo vive quotidianamente o anche solo di passaggio – dicono gli organizzatori dell’evento – rappresenta un momento di aggregazione, di condivisione di interessi comuni, di ascolto. La natura, la storia, le tradizioni della Sicilia e, in questo caso dell’Agro Ericino, non sempre sono conosciute a fondo”.

“Osservare il tutto con nuovi occhi – aggiungono – permetterà di conoscere aspetti mai visti, di meravigliarsi, di entrare in sintonia con ciò che si ha intorno, grazie anche al supporto delle persone preparate che accompagneranno i gruppi e che sapranno raccontarne e trasmettere i valori e tutto il bello che si aprirà alla vista”.

Sabato 19 settembre l’appuntamento con “Valderice in Trekking” coinvolgerà un grande numero di persone con una passeggiata ecologica da Valderice centro al Parco di Misericordia.

La giornata si aprirà alle 8.00 con il raduno e l’iscrizione dei partecipanti presso la Pro Loco di Valderice, in via Simone Catalano, presso Molino Excelsior, dove a tutti gli iscritti verrà consegnato un kit contenente una bottiglietta d’acqua, un succo di frutta, integratori, fazzolettini.

Alle 9.00 partenza dal Molino Excelsior con visita guidata del Molino, accompagnata da caffè e cornetti e arrivo al Parco Urbano di Misericordia, dove si farà uno spuntino veloce e si prenderanno informazioni sulla flora e sulla fauna locale. Subito dopo partenza per le escursioni guidate per i sentieri del Parco Urbano, a cura dei volontari della Pro Loco di Valderice e dell’Associazione Pro Misericordia. A seguire un break lunch di prodotti tipici nell’area attrezzata.

Domenica 20 settembre sarà la volta del bici-trekking a Bosco Scorace, Buseto Palizzolo. Una giornata all’insegna di pedalate ecologiche, escursioni guidate, trekking e degustazioni di prodotti tipici.

L’appuntamento per l’iscrizione è fissato sempre per le 8,00 presso la Pro Loco in via Palermo, 28 – Buseto Palizzolo – Centro d’Informazione e Accoglienza Enoturistica. I partecipanti dovranno portare la propria bicicletta, ma a tutti verranno consegnati bottiglietta d’acqua e succo di frutta.

Alle 9,00 si partirà per il Bosco Scorace e si seguirà il percorso via Palermo, Congiungente, via Pietro Randazzo, via Firenze, via Segesta, SP 57 per Bosco Scorace, dove ci sarà uno spuntino.

I partecipanti riceveranno informazioni sui funghi di Scorace e gusteranno bruschette e grigliata di salsiccia con panino. E’ obbligatorio l’uso degli scarponcini da trekking con calzettoni, bastoncini da trekking, abbigliamento idoneo al trekking secondo le condizioni meteo, zainetto, k-way, borraccia con acqua.

La quota di partecipazione è di 3 euro per la sola pedalata in bici. Per chi dopo l’escursione, desidera restare anche per la degustazione, la quota è di 6 euro. Per partecipare è necessario dare conferma di adesione entro le 12.00 del 19 settembre.

Il quarto e ultimo incontro sarà invece domenica 27 settembre con l’ “Erice Trekking Park, Tutti i Sentieri Portano a Erice”. Due gli itinerari da scegliere: alle 9.30 partenza dal Santuario di Sant’Anna, per un percorso della durata di 2,5 ore con arrivo al Quartiere Spagnolo alle 12:00 o partenza, sempre alle 9.30, da Porta Spada per un percorso della durata di 2 ore, con arrivo sempre al Quartiere Spagnolo.
Alle 13.00 relax, degustazioni e musica, prodotti tipici e tonno Nino Castiglione, vini Erice doc, e la splendida voce di Maria Trombino.

Un’iniziativa importante per scoprire e riscoprire posti bellissimi spesso non valorizzati abbastanza, per insegnare ai bambini (e non solo) a stare a contatto con la natura, per apprezzare il piacere di uscire fuori da casa e allontanarsi, almeno per un po’, da computer, smartphone, tv e tablet.