Arrestato ad aprile perchè accusato di tre rapine in banca è tornato nuovamente in carcere perchè riconosciuto come l’autore di altri tre colpi sempre ai danni di istituti di credito. In manette è così finito Filippo Grasso, 41 anni, di Catania.

L’uomo, raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Ragusa, è ritenuto responsabile di avere commesso tre rapine ai danni delle filiali di San Michele di Ganzaria, Mirabella Imbaccari ed Avola della Banca Agricola Popolare di Ragusa, raggranellando complessivamente 30 mila euro.

Già in precedenza era stato arrestato per tre rapine a Modica Alta, Comiso e Palazzolo Acreide, sempre ai danni di filiali della Banca Agricola Popolare di Ragusa, dalle quali aveva ricavato oltre 30 mila euro.