Per mettere a segno il colpo in farmacia aveva scelto l’orario di chiusura. Con il viso coperto da un passamontagna e con la pistola in mano ha fatto irruzione all’interno dell’attività commerciale ad Adrano, in provincia di Catania.

Ma fuori a notare la scena c’era una pattuglia del Commissariato di Polizia. Gli agenti lo hanno aspettato e dopo una breve colluttazione lo hanno arrestato. In manette è finito Salvatore Cannistraci, 37 anni, pluripregiudicato.

L’uomo minacciando con la pistola in pugno dipendenti e clienti della farmacia ha prelevato l’incasso dalla cassa, prima di dirigersi verso l’uscita del negozio.

 La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita al titolare della farmacia, mentre la pistola utilizzata dal malvivente, era una perfetta copia giocattolo di un revolver.

Indagini sono ancora in corso per verificare se Cannistraci sia stato l’autore di altre rapine portate a segno ad Adrano nei giorni scorsi in altre attività commerciali.