Un uomo di 55 anni accusato di aver rapito e violentato due giovani donne, una delle quali minorenne, a Santa Lucia del Mela, nei pressi di Messina, è stato arrestato dai carabinieri che hanno eseguito una misura restrittiva emessa dal Gip di Barcellona Pozzo di Gotto su richiesta della Procura.

I fatti risalgono al 13 luglio scorso quando secondo gli inquirenti l’indagato, che è orinario dell’isola di Salina, aveva di fatto sequestrato le due vittime, spingendole con la forza sulla sua auto.

Aveva poi bloccato le sicure per impedire alle donne di fuggire e quindi le aveva minacciate con un bastone e condotte in una casa dove le aveva picchiate con con calci e pugni violentate. Le vittime erano poi riuscite a liberarsi e avevano fatto denuncia. L’uomo è accusato di violenza sessuale, violenza sessuale su minore, sequestro di persona e lesioni personali aggravate.