La giunta della Regione siciliana, presieduta da Raffaele Lombardo, ha approvato, nella seduta della notte scorsa, la nota di variazione al disegno di legge di bilancio 2011 già all’esame dell’Assemblea Regionale siciliana.

Nella medesima seduta l’esecutivo ha approvato anche il disegno di legge di autorizzazione all‘esercizio provvisorio per la durata di 3 mesi.

“Questa scelta – si legge in una nota della Presidenza della Regione – si è resa necessaria perché lo Stato non ha ancora provveduto a precisare tutti i criteri per la definizione del patto di stabilità.

Nel frattempo sono scaduti i termini di legge ed occorre, dunque, rivedere l’entità del concorso finanziario della Sicilia al fondo sanitario, cosa questa che va concordata col governo nazionale”.

Nell’ambito della nota di variazione al bilancio di previsione 2011, tra l’altro, la giunta ha previsto, come anticipato ieri sera, la copertura finanziaria per l’attività della formazione professionale ed ha, poi, incrementato il fondo per le autonomie locali.