Il rinvio tecnico deciso oggi dal Consiglio comunale di Palermo prima di procedere al voto finale sul regolamento sulla pubblicità, fa spazientire il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alle Attività Produttive, Giovanna Marano, che ha preso parte ai lavori in aula.

“Trascorsi i tempi tecnici che sono stati richiesti per la lettura del testo coordinato scaturito dagli emendamenti approvati a Sala delle Lapidi, – dichiarano Orlando e Marano – non vi saranno più motivi o alibi per rallentare l’approvazione di questo importante provvedimento”.

“In questo delicato settore che, anche a causa di carenze regolamentari, ha visto spesso irregolarità e furbizie – concludono Orlando e Marano – è necessario che il Consiglio comunale esprima fino in fondo il proprio ruolo istituzionale approvando il documento che la Giunta ha proposto da anni e che la città aspetta da un ventennio”.