Dopo l’alluvione della scorsa settimana che ha provocato l’esondazione del torrente Mela, a Milazzo scatta nuovamente l’allerta meteo. Dalla mezzanotte di oggi, così come indicato dalla Protezione civile regionale, sarà codice rosso per il rischio idrogeologico.

La popolazione della cittadina tirrenica è stata già avvisata mediante l’alert system comunicando via telefono l’opportunità di tenere comportamenti prudenti e ad evitare di uscire di casa se non per necessità. Domani le scuole rimarranno chiuse. La Protezione Civile ha chiesto al sindaco di attivare le procedure previste dalle legge.

“Abbiamo predisposto – ha detto Formica in un comunicato– quanto necessario per fronteggiare qualunque necessità che potrà essere segnalata tramite il centralino del Comune”.

Intanto è rientrata l’emergenza relativa all’alluvione di sabato scorso e anche l’ordinanza del sindaco che vietava l’uso alimentare dell’acqua è stata revocata: “I risultati delle analisi che non evidenziano alterazioni – si legge – è possibile dunque utilizzare l’acqua che fuoriesce dai rubinetti per tutte le finalità.

Proprio oggi la giunta regionale ha proclamato lo stato di calamità naturale per quanto accaduto nei giorni scorsi.