Aveva deciso di farla finita perché sommerso dai debiti per pagarsi medicine e tasse ed aveva fatto ricorso ad un prestito che non è riuscito più a pagare. E’ la storia di un 75enne salvato dai carabinieri pochi istanti prima di gettarsi in mare dal molo del lungomare di Riposto.

L’uomo, accampando una scusa alla moglie era uscito di casa dirigendosi verso il porto commerciale di Riposto, ma la donna percepito lo stato d’ansia del marito ha chiamato i militari della stazione riferendo della possibilità che l’uomo potesse compiere un insano gesto.

I carabinieri sono intervenuti immediatamente nel lungomare Edoardo Pantano individuando il pensionato sul molo pronto a gettarsi in mare.

Per circa una ventina di minuti sono riusciti a stabilire un contatto con l’anziano distraendolo e riuscendo alla fine a dissuaderlo dall’intento. I militari lo hanno accompagnato in caserma e spontaneamente gli hanno consegnato dei soldi raccolti tra colleghi e delle buste colme di generi alimentari.

Infine, il comandante della stazione ha informato il sindaco di Riposto, sulla particolare situazione cui versa l’anziano ricevendo dal primo cittadino rassicurazioni di un aiuto.