E’ pronto l’esposto alla Corte dei conti del Movimento 5 Stelle per far pagare al sindaco Leoluca Orlando le eventuali penali per ritardi nell’avvio del tra a Palermo.

“Come sempre l’Amministrazione comunale – dice Claudia Mannino, deputata palermita del MOvomento 5 Stelle alla Camera – agisce quando ha l’acqua alla gola e non può fare a meno di compiere atti dovuti che sa di dover compiere da anni”.

“Non ci si può ridurre a ridosso della partenza per fare approvare il contratto di servizio con Amat per il tram”, aggiunge la Mannino.

Quindi il Movimento 5 Stelle avverte il sindaco Orlando. “Se ci dovessero essere delle penali giornaliere da pagare all’azienda che ha realizzato i lavori, non accetteremo assolutamente che siano i cittadini a pagarle. Abbiamo appena richiesto copia del contratto tra Comune di Palermo e SIS e al primo giorno di penale depositeremo un esposto alla Corte dei conti per accertamento del danno erariale e assegnazione della responsabilità amministrativa. Orlando trovi un escamotage, negozi con l’azienda, ma sappia che faremo di tutto per fargli pagare di tasca sua ogni singolo centesimo per questo ennesimo atto inutilmente ritardato dall’Amministrazione comunale”.