Dopo tre legislature a Palazzo dei Normanni Salvo Pogliese ha presentato le proprie dimissioni, con decorrenza immediata, da deputato regionale e da Vice Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana. Lo rende noto un comunicato diramato dallo stesso esponente di Forza Italia eletto al Parlamento europeo.

“Ho ritenuto un dovere morale dimettermi immediatamente da parlamentare regionale, nel rispetto delle regole e dell’etica, il giorno precedente alla data di insediamento a Strasburgo – dice Pogliese nella nota -. I siciliani mi hanno conferito l’alto onore e la grande responsabilità di rappresentarli in Europa, ed a questo compito da oggi mi dedicherò con tutto l’entusiasmo e la passione che hanno sempre accompagnato il mio percorso politico”.

Al posto di Salvo Pogliese subentra a Sala d’Ercole Alfio Papale, ex sindaco di Belpasso e primo dei non eletti del vecchio Pdl alle Regionali 2012 nella circoscrizione della provincia di Catania. Mentre è ancora da decidere a chi andrà la vicepresidenza dell’Ars: il posto è conteso da Riccardo Savona, oggi in Forza Italia, e Giancarlo Cancelleri ex candidato governatore per il Movimento 5 Stelle.

Proprio i grillini con la fuoruscita da M5S dell’attuale vicepresidente vicario dell’Ars, Antonio Venturino, passato stamani a Territorio e Socialisti, rivendicano un proprio rappresentante nell’ufficio di presidenza di Palazzo dei Normanni.