Paura in via Di Prima, a Catania, nel cuore dell’ex quartiere a luci rosse di San Berillo dove il crollo di una palazzina disabitata non ha causato fortunatamente alcun ferito.

Subito dopo il crollo, i tecnici comunali, su disposizione dell’amministrazione comunale  sono intervenuti per mettere in sicurezza e per transennare l’area. Sono in corso indagini per stabilire le cause del crollo.
Un’ordinanza firmata dal sindaco di Catania, Enzo Bianco ha disposto la chiusura al traffico delle vie Pistone, Reggio e delle Finanze e di un tratto della via Buda.

L’ordinanza prevede lo sgombero degli immobili nella zona a rischio e la loro chiusura. L’area, all’interno del quartiere di San Berillo, è stata circoscritta e isolata con transenne. Il sito è presidiato dalla Polizia municipale supportata dai volontari della Protezione civile.

Intanto il Comitato San Berillo ha chiesto al prefetto di Catania Maria Guia Federico un incontro per discutere sulle misure di sicurezza e incolumità che verranno predisposte nel quartiere, e di partecipare agli eventuali tavoli tecnici che si occuperanno della vicenda insieme alle autorità competenti.

“Il Comitato e tutti gli abitanti del quartiere – si legge in una nota – sono preoccupati delle sorti future del quartiere e vogliono poter dare il proprio contributo sulle scelte che verranno fatte”.