Il ministro dell’Interno Angelino Alfano e il capo della Polizia, il prefetto Alessandro Pansa parteciperanno alle celebrazioni in onore di San Michele Arcangelo, proclamato Patrono e protettore della Polizia da Papa Pio XII nel 1949.

Le manifestazioni legate alla ricorrenza inizieranno (martedì 29 settembre) con la Santa Messa, alle 18, al Duomo di Catania, celebrata dall’arcivescovo monsignor Salvatore Gristina alla presenza delle più importanti autorità istituzionali, civili e militari.

Alle 20.30 al Teatro Massimo “Vincenzo Bellini”, si terrà il concerto della Banda Musicale della Polizia di Stato, diretta dal Maestro Maurizio Billi, che sarà presentato da Paola Perego e Salvo Sottile. Saranno eseguiti brani dei compositori Gershwin, Rossini e Verdi.

All’evento, che vedrà la partecipazione di importanti musicisti e cantanti, saranno presenti i familiari delle vittime del dovere, la vedova dell’Ispettore Capo Filippo Raciti, Marisa Grasso e gli atleti dei Gruppi Sportivi della Polizia di Stato “Fiamme Oro”.

In piazza Vincenzo Bellini sarà presente una piccola esposizione di auto storiche della Polizia di Stato e la Lamborghini Huracan.

Oggi pomeriggio, è previsto, a partire dalle 18, un triangolare di calcio tra la rappresentativa della Polizia di Stato, la formazione dei Giornalisti RAI e la “Rappresentativa Club Italia Master A.C.”, comprendente ex giocatori della Nazionale Italiana di calcio, tra i quali Giancarlo Antognoni, Pietro Vierchowod, Claudio Gentile, Giuseppe Baresi, Beppe Dossena e Stefano Tacconi.

L’evento sarà preceduto, dalle 16.30, da un’esposizione di autovetture e da alcune esibizioni delle Specialità della Polizia di Stato che si terranno nello spiazzo antistante l’ingresso del complesso sportivo.

Martedì 29, alle 9.30, nell’Aula Magna dell’Università di Catania si terrà il convegno ‘Sicurezza, tifare per uno sport più responsabile”. 

Il convegno, moderato dal giornalista Marino Bartoletti, sarà aperto da interventi del Magnifico Rettore dell’Università Giacomo Pignataro e del Vice Capo Vicario della Polizia, Prefetto Alessandro Marangoni, con la partecipazione di giornalisti della RAI e di ex giocatori della Nazionale Italiana di calcio.