La Polizia di Stato di Ragusa ha individuato due presunti scafisti ritenuti responsabili di aver condotto uno dei gommoni soccorsi negli ultimi giorni nel Canale di Sicilia con a bordo oltre 100 immigrati.

Uno è stato fermato, l’altro denunciato perché minorenne perché sospettato di essere stato un “semplice assistente”. Negli ultimi giorni a Pozzallo sono sbarcate oltre 500 persone fuggite dalla Libia.