Si sbloccano i fondi per i comuni siciliani dopo mesi di proteste e ritardi. Questa mattina l’Assessore regionale alle Autonomie Locali, Giovanni Pistorio, ha disposto il versamento dell’acconto della prima trimestralità del piano di riparto dei contributi regionali per i comuni siciliani. Piano che era stato definito la scorsa settimana dallo stesso Pistorio e che prevede complessivamente un trasferimento di 340 milioni di euro ai comuni dell’Isola per spese di funzionamento.

“Un provvedimento che darà liquidità immediata agli enti locali – dice Giovanni Pistorio- e che è stato perfezionato attraverso una procedura semplificata e accelerata utilizzando l’incremento del patto di stabilità dell’Assessorato, disposto recentemente dalla Giunta regionale”.

Contestualmente al provvedimento sull’acconto riparto 2015, l’Assessore Pistorio ha disposto le priorità che l’Assessorato dovrà seguire fino alla fine dell’anno per i pagamenti agli enti locali.

“Le risorse residuali dell’incremento di 70 milioni di euro del patto di stabilità – ha proseguito l’Assessore alle Autonomie Locali- verranno utilizzate a favore dei comuni in dissesto e predissesto, per le ex province regionali, per i contributi dei precari degli enti locali e per la cosiddetta “riserva” del 2013 per la polizia municipale”.