L’assessore regionale dell’Istruzione e della Formazione professionale, Nelli Scilabra, ha firmato il decreto sul dimensionamento scolastico. Con questo decreto la Sicilia ha ottenuto 54 dirigenti scolastici e 54 dirigenti amministrativi in più e ha ridotto le scuole sottodimensionate da 171 a 5. L’assessore ha scelto di mantenere l’autonomia delle scuole di Favignana e Ustica, di Palazzo Adriano e Contessa Entellina per la loro specificità linguistica e della scuola Nuccio di Palermo ubicata in un contesto sociale ed economico disagiato.

“Firmato il decreto sul dimensionamento scolastico – spiega Nelli Scilabra – ho deciso di convocare il tavolo tecnico regionale per lanciare il percorso sulla razionalizzazione complessiva della scuola siciliana che dia un assetto stabile per i prossimi anni”.

“Il prossimo 13 marzo – aggiunge l’assessore regionale all’Istruzione – incontrerò tutte le parti per lanciare nove tavoli provinciali. L’obiettivo è il coinvolgimento totale del territorio siciliano per ridisegnare insieme il futuro della scuola in Sicilia. La parola ora passa ai territori, agli insegnanti, agli studenti e a tutti gli attori del sistema scolastico siciliano. Cambiamo metodo, dalla concertazione regionale passiamo a quella provinciale per attenzionare capillarmente le esigenze di ogni territorio e di ogni scuola della Sicilia“.

clap