“Se tu non sarai mia non sarai di nessuno”. Con frasi di questo tipo un uomo di 35 anni di Acireale avrebbe perseguitato una ballerina brasiliana di 50 anni conosciuta in un locale, che si è vista costretta a rivolgersi alla polizia postale di Catania.

All’uomo, ora indagato per stalking, gli agenti hanno notificato un divieto di avvicinamento alla vittima e un divieto di comunicare con lei con qualsiasi mezzo. La misura cautelare è stata emessa dal gip del Tribunale di Catania su richiesta della Procura.

L’indagato, un disoccupato, aveva conosciuto la vittima nel febbraio scorso e se ne era subito invaghito. Nonostante la donna rifiutasse le avances, l’uomo l’avrebbe perseguitata con appostamenti, telefonate, messaggi in chat ed sms fino ad avere un atteggiamento aggressivo che avevano procurato alla donna uno stato di grave ansia, costringendola a modificare le sue normali abitudini di vita.