Un’azienda zootecnica abusiva con due ettari di terreno e con all’interno 57 bovini e 97 ovini è stata sequestrata in contrada Pendente dalla Polizia di Stato di Ragusa, che ha denunciato il titolare, un uomo di 44 anni.

L’operazione è stata portata a termine dalla Squadra Mobile, intervenuta con i veterinari dell’Asp, personale di Inps ed Ispettorato del Lavoro, dopo una segnalazione di residenti della zona che hanno sulla presenza di eternit ed e maltrattamento degli animali.

Il proprietario degli animali ha fornito autocertificazioni nelle quali attestava che provenivano da un’azienda che invece non sarebbe mai esistita. L’uomo è stato denunciato anche per aver impiegato in “nero” un pensionato che non aveva abilitazione a svolgere la mansione di allevatore.