Sono 353 articoli e hanno un valore commerciale di circa 5.000 euro i prodotti sequestrati dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Ragusa all’interno di un megastore gestito nel vittoriese da un cinese.

Gli accertamenti hanno permesso di verificare che gli articoli destinati alla vendita, tutti importati dalla Cina, non erano stati sottoposti ai controlli di sicurezza.

In alcuni casi la marcatura CE, che attesta l’esecuzione ed il superamento dei test specifici per ciascuna tipologia di prodotto, era stata riportata illegalmente e in altri mancava del tutto.

Ampia la gamma dei prodotti interessati, dai dispositivi elettrici ed elettronici agli articoli medici, passando per giocattoli e bigiotteria. Oltre al contestuale sequestro dei prodotti, la titolare dell’azienda e’ stata denunciata per contraffazione e sicurezza prodotti, ricettazione e frode in commercio.