‘Una Carta di Catania’ sulla progettualità nella Mobilità sostenibile e quattro tavoli di lavoro permanenti in collaborazione con il ministero dell’Ambiente per aiutare i Comuni a realizzare progetti e a trovare risorse.

Questi gli obiettivi finali del convegno aperto alle Ciminiere e che si concluderà oggi alla presenza dei ministri Gianluca Galletti e Graziano Delrio, rispettivamente Ambiente ed Infrastrutture.

Durante la prima giornata è stata presentata l’indagine sulla percezione della Mobilità sostenibile realizzata per Anci dall”istituto Piepoli in dieci grandi città italiane: Roma, Milano, Napoli, Torino, Bari, Bologna, Genova, Venezia, Reggio Calabria e Catania.

Secondo l’indagine, al primo posto, nella lista dei desideri degli italiani intervistati c’è il miglioramento del trasporto pubblico urbano (67%), seguito da più piste ciclabili (36) e piu parcheggi scambiatori (28). Solo il 41% utilizza la tecnologia per informarsi sulla mobilita (app viabilita e parcheggi) dal proprio smartphone, anche se l’82% degli intervistati ritiene il servizio utile. Consultati sul carsharing (noleggio auto a tempo in citta) il 76% dice di conoscere il servizio, il 64% lo ritiene utile.

Analogo riscontro sul bike sharing (noleggio bici a tempo in citta) con il 75% di italiani che conoscono questa opportunita, laddove esiste, e il 67% degli stessi che la ritiene utile.

Idem il car pooling (condivisione con piu utenti/colleghi di lavoro di un’auto privata) con il 71% di cittadini affascinanti dalla prospettiva di viaggiare in compagnia condividendo tempo e spese.

Oggi si replica con la chiusura dei lavori affidata, oltre che ai due rappresentati del governo, anche al sindaco di Catania, Enzo Bianco