“La vera Sicilia è quella raccontata dalla Corte dei Conti, non quella inesistente dipinta da Crocetta”. ll gruppo parlamentare del M5S all’Ars commenta l’audizione in commissione Bilancio dell’Ars del presidente delle sezioni riunite della Corte, Maurizio Graffeo, che la lanciato l’allarme sulla tenuta dei conti della Regione.

“Il fatto – dicono i deputati – non ci meraviglia affatto, conferma invece quello che tutti sappiamo da tempo. Tutti, tranne, a quanto pare, Crocetta, che continua a tratteggiare un’isola felice e un mondo inesistente, all’unico scopo di mantenere salda la sua poltrone e quella dei suoi amici”.

“Le disastrose politiche attuate da questo governo incapace – continuano i deputati – sono fotografate dai numeri e la Corte dei Conti non ha fatto altro che evidenziarli. La situazione non è difficile, è tragica, ma qui nessuno sembra rendersene conto. E sui concorsi in Sanità avevamo ragione noi: è tutto un bluff. Lo stesso Baccei ha detto che non ci sono i soldi per le assunzioni. Ma evidentemente questo è un cavallo che in parecchi vogliono cavalcare a tutti i costi in chiave elettorale”