Un esaltante bilancio di partecipazione alla 42esima edizione dell’Abav, Expò Internazionale del turismo, che ha visto la Sicilia come una delle tappe predilette dai turisti sud americani.

L’abav è la più importante rassegna turistica del Sud America, ospitata su un’area di 76,000 m2 ed alla quale hanno preso parte oltre 60 nazioni. I dati ufficiali forniti dall’organizzazione hanno attestato oltre 37mila ingressi registrati.

La delegazione di Unpli Sicilia ha chiuso accordi con i principali tour operator brasiliani per la commercializzazione dei pacchetti legati all’azione di promozione turistica integrata Typical Sicily“. Afferma Antonio La Spina, presidente del comitato siciliano delle Pro Loco.

La commercializzazione dei pacchetti turistici rappresenta l’apice dell’articolata azione di promozione turistica “Typical Sicily” che nell’isola ha messo a sistema oltre 160 attori pubblici e privati. Il network costituito da Unpli Sicilia unisce Comuni, Pro Loco, Consorzi di Tutela, aziende di produzioni biologiche e tipiche, agenzie di viaggio e tour operator, per valorizzare un’ampia area rurale che include le province di Enna, Caltanissetta, Catania e Messina.

“La nostra proposta – spiega il di Unpli Sicilia – vuol rispondere alla crescente domanda del turismo da ritorno ed include itinerari costruiti ad hoc per consentire ai numerosi connazionali e/o ai loro discendenti, di visitare i paesi d’origine ed incontrare le comunità locali rafforzando i legami con le proprie radici. Si tratta di un pacchetto turistico emozionale – continua – che ha riscontrato anche l’attenzione della stampa specializzata brasiliana, ottenendo grande risalto”.