Se nel 2015 il Pil potrebbe iniziare una debole ripresa dopo che nel 2014 si è finalmente arrestata la corsa recessiva, questo non otterrà immediati effetti sull’occupazione che anche nel 2015 resterà la più bassa d’Italia.

I dati sul lavoro in Sicilia anche nel 2015 parlano di tassi di disoccupazione elevati e tassi di occupazione ai minimi storici. Quest’anno il tasso di disoccupazione massimo dovrebbe confermarsi al 23 per cento. Un dato di oltre 10 punti superiore rispetto alle medie nazionali. Per avere un lento miglioramento occorrerà attendere, infatti, il 2016.

Nel terzo trimestre del 2014 le persone in cerca di occupazione nell’Isola sono aumentate di 26mila unità (+8,2%). Il tasso di occupazione, passato al 38,3% (contro una media nazionale del 56%), è il più basso d”Italia.

A soffrire maggiormente è l”agricoltura, dove si registra una fuoriuscita di addetti pari all’11,4%, mentre l”industria nel suo complesso segna una flessione complessiva del 3,5%. In crescita su base annua anche il numero di inattivi, che passa dal 41,1% al 43,7%.