Ha realizzato una costruzione abusiva di circa 200 metri quadrati, in ampliamento di una struttura già esistente, per adibirla ad attività ricettiva all’interno della riserva naturale orientata Torre Salsa di Siculiana.

I carabinieri hanno denunciato un sessantaduenne per “costruzione di manufatti senza concessione”. La nuova costruzione sarebbe stata realizzata “senza aver richiesto ed ottenuto alcuna autorizzazione o concessione edilizia, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, idrogeologico, sismico, nonché a specifiche normative a tutela delle riserva naturali”.

L’opera è stata sequestrata ed il Gip del tribunale di Agrigento, Alfonso Malato, ha già convalidato il sequestro.