Nel giorno in cui viene formalizzata dal Consiglio regionale dell’AnciSicilia la manifestazione dei comuni dell’Isola contro i tagli alle casse degli enti locali che si svolgerà il 26 settembre a Palermo, il segretario del Pd, Giuseppe Lupo, non perde occasione per incalzare il governatore Crocetta.

Il presidente Crocetta – dice Lupo – incontri i rappresentanti dell’Anci prima della manifestazione che hanno annunciato per trovare soluzione adeguate per fronteggiare i problemi dei comuni, ormai al collasso”.

“Il Pd -aggiunge il segretario dei democratici siciliani – condivide le ragioni sostenute dai sindaci, che non possono essere lasciati soli sul territorio a fronteggiare la più grave crisi economica e sociale del dopoguerra. E’ necessario pertanto che il governo regionale destini più risorse affinché possano svolgere le funzioni loro affidate, garantendo così i servizi ai cittadini”.

La manifestazione formalizzata oggi era stata annunciata durante l’ultima assemblea dei piccoli comuni, svoltasi lo scorso 11 settembre, la manifestazione che coinvolgerà sindaci, giunte e consiglieri comunali provenienti da tutta la regione, è organizzata con l’obiettivo di fare il punto sulla drammatica situazione economico-finanziaria degli enti locali.

“In questo modo – spiegano Paolo Amenta e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente vicepresidente vicario e segretario generale dell’associazione – chiediamo un energico cambio di rotta nell’impostazione dei rapporti tra Regione ed enti locali per ridare dignità non solo ai sindaci ma anche al ruolo istituzionale che compete ai comuni”.

“In questo momento storico particolarmente difficile e carico di tensioni economico-sociali, i sindaci – conclude l’Anci – sono costretti a intervenire per riportare al centro del dibattito politico, troppo spesso contrassegnato da sterili conflittualità, il bisogno dei cittadini di avere servizi efficienti e di interventi concreti in favore dello sviluppo economico e del welfare”.