Ben 1151 i migranti tratti in salvo nelle ultime 24 ore in undici operazioni di soccorso, a largo delle coste libiche, coordinate dalla Centrale operativa della Guardia Costiera.

Tra questi a Pozzallo sono stati condotti 441 stranieri; quasi 300 a Lampedusa. In particolare, 441 migranti, a bordo di 4 gommoni, sono stati salvati da Nave Corsi della Guardia Costiera.

Nave Dattilo della Guardia Costiera, che aveva ancora a bordo 85 migranti ha preso dapprima 105 migranti precedentemente salvati dalla Nave della Marina Militare Cigala Fulgosi e successivamente 308 migranti che erano stati recuperati da Nave Dignity1 di Medici senza frontiere che viaggiavano a bordo di tre gommoni.

Alle operazioni di soccorso hanno partecipato anche tre motovedette della Guardia Costiera di Lampedusa. Le prime due hanno trasbordato circa 200 migranti soccorse dalla Nave della Marina Militare Driade, mentre l’altra ha preso a bordo 97 migranti tratti in salvo in una precedente operazione da Nave Bersagliere della Marina militare.

Le motovedette della Guardia Costiera hanno poi fatto rotta rotta verso Lampedusa, mentre Nave Corsi su Pozzallo.