Il gestore di uno stabilimento balneare di Torretta Granitola, nel territorio di Campobello di Mazara, è stato denunciato alla procura di Marsala dalla Capitaneria di porto di Mazara del Vallo che ha accertato la presenza di una passerella in legno senza alcuna autorizzazione, priva di collaudo di stabilità e di verifica tecnica e fissata con chiodi e catene sulla scogliera antistante lo stabilimento.

Al gestore e alla società titolare della concessione demaniale è stata elevata una multa di circa mille euro ed è stata contestata l’abusiva realizzazione di un terrazzamento adibito a solarium ricavato dallo sbancamento del costone a monte della spiaggia in concessione.

L’intervento svolto rientra nell’ambito dell’operazione “Nettuno 3” durante la quale la Capitaneria ha elevato multe per 10 mila euro e sequestrato circa 40 chili di generi alimentari, tra cui prodotti ittici trovati in cattivo stato di conservazione, scaduti o privi di bollo sanitario e della documentazione relativa alla tracciabilità.