Sabato 19 luglio, dalle ore 9:30 e con l’arrivo del caldo parte l’iniziativa SOS frutta elaborata dalla Coldiretti, che vedrà migliaia di agricoltori lascere le loro campagne per distribuire gratuitamente ed in tutta Italia duecentomila pesche, susine, cocomeri, meloni ed altra frutta nelle nostre spiagge e piazze.

Ecco i luoghi d’Italia che prenderanno parte all’evento.

Si parte da Cervia, sul lungomare Grazia Deledda 182 , dalle ore 10:30. Altre iniziative si svolgeranno anche nel litorale campano, dal Cilento alla Costiera Amalfitana fino al litorale Domizio e vedranno quale punto di concentrazione Napoli. In particolare dalle 10:00 nel capoluogo partenopeo, nell’aria antistante il “Maschio Angioino” (Molo Beverello) alla partenza degli aliscafi per le isole, oltre alla distribuzione del kit della frutta, ci saranno dimostrazioni sui “mille modi ed utilizzi alternativi della frutta fresca”, dalle conserve, ai nettari, dal gelato fino allo “scrub dall’orto” per usi estetici.

In Veneto a Bardolino lungo le sponde del Lago di Garda nel mercato di Campagna Amica di Calmasino dalle 10,00 arriva il “fruit designer” per presentare l’arte di servire la frutta in estate a grandi e piccini, mentre in Puglia (in provincia di Lecce) alle stessa ora nel primo Agribeach d’Italia “Eden Salento” a Pescoluse.

Presso Marina di Salve sulla strada provinciale Torre Pali, in un vero e proprio orto in riva al mare dove gli ortaggi appena raccolti vengono utilizzati per gli agriaperitivi, ma anche per piatti a km 0, ci sarà una lezione di agricoltura sulla spiaggia dedicata ai bimbi ospiti e i turisti saranno invitati ad una fresca anguriata anche con pesche e percoche offerte dai ragazzi di Coldiretti Giovani Impresa.

In Piemonte, la mobilitazione inizia venerdì 18 luglio 2014 a Piazza San Carlo a Torino alle 9.30 con la distribuzione kit “La Pesca della solidarietà”, in cambio di una offerta di 50 centesimi che sarà devoluta a una associazione di sostegno ai bambini malati negli ospedali torinesi. Dalla piazza le pesche saranno caricate su 10 mezzi Coldiretti che consegneranno a diverse associazioni.