Il pomeriggio di sabato scorso i militari della Stazione dei Carabinieri di Monreale hanno arrestato un giovane palermitano per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Si tratta di un ragazzo ventiquattrenne, M.G., che è stato notato mentre in maniera incessante saliva e scendeva dalla propria abitazione, consegnando la sostanza stupefacente a dei ragazzi.

Quando i Carabinieri sono intervenuti il giovane ha cercato di eludere il controllo disfacendosi di una dose di marijuana, gettandola a terra, ma prontamente recuperata dai militari. Estesa la perquisizione a casa, il ragazzo, ha cercato di lanciare dalla finestra del bagno 21 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana e circa 6 grammi di sostanza del tipo hashish, tutta la droga era già divisa in dosi ed in parte confezionata.

Il giovane, su disposizione dell’autorità giudiziaria, ha atteso in regime di arresti domiciliari il rito direttissimo che si è concluso con la convalida dell’arresto e l’immediata scarcerazione.