La polizia di stato ha arrestato a Santa Croce Camerina uno spacciatore che utilizzava la moglie e la figlia neonata per non dare nell’occhio. Il pusher è stato segnalato agli investigatori dagli stessi tossicodipedenti che non gradivano comprare la droga sotto gli occhi della piccola.

Alcune dosi di cocaina sono state trovate addosso allo spacciatore e nelle pantofole, mentre a casa è stato scoperto un mini laboratorio per il confezionamento dello stupefacente. La squadra mobile di Ragusa sta indagando sull’eventuale complicità della moglie.

Invece a Palermo, qualche giorno fa, un ventenne è stato arrestato sull’autobus perchè trovato in possesso di 60 dosi di marijuana. Il giovane alla vista della polizia sull’autobus ha mostrato il suo nervosismo e questo ha insospettito gli agenti che lo hanno perquisito.