In via Pantelleria, a Catania, dove i pusher utilizzavano addirittura le ricetrasmittenti per concordare la vendita della droga, i carabinieri del Nucleo Operativo di Catania Fontanarossa e della Stazione di Nesima hanno arrestato in flagranza Gaetano Speranza, 27 anni e un ragazzo di 19 anni, entrambi catanesi, per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e Giovanni Matteo Privitera, 48 anni , ai domiciliari, per evasione.

Speranza e il 19enne sono stati sorpresi in via Pantelleria mentre cedevano delle bustine ad occasionali acquirenti.

Bloccati e perquisiti, con altri controlli estesi alle abitazioni dei due sono stati trovati in possesso di 460 dosi di marijuana, per un peso complessivo di 550 grammi, 40 dosi di  cocaina, per un peso complessivo di 40 grammi e la somma contante di 650 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuta provento dell’attività di spaccio, che sono state sequestrate.

I militari hanno anche individuato e bloccato il 48enne che agli arresti domiciliari, si trovava a piedi, senza alcun giustificato motivo. I tre sono stati messi ai domiciliari.