L’ex capogruppo di Fli, Livio Marrocco, e l’ex deputato Mpa Cataldo Fiorenza, coinvolti nell’inchiesta sulle spese dei gruppi parlamentari dell’Assemblea regionale siciliana, hanno entrambi deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere e di non presentarsi davanti ai magistrati che li avevano convocati oggi per interrogarli.

Lo hanno comunicato alla Procura i loro avvocati, Francesco Crescimanno per Marrocco e Massimo Motisi per Fiorenza.

Leggi anche:

Spese pazze all’Ars, non solo cialde: le spese contestate ad Antonello Cracolici

Inchiesta sulle “Spese pazze” all’Ars 364 mila euro per gruppo mai nato

“Spese pazze”, su 36 deputati rieletti all’Ars solo 4 non coinvolti

Inchiesta “Spese pazze” all’Ars Musotto dai pm: “Mai rubato” (VIDEO)

Gelati, revisione auto e panettoni Le spese pazze del Pdl all’Ars