Mercoledì 30 e giovedì 31 ottobre, Palermo sarà sede della terza tappa del Convegno itinerante “Lo Stalking e la Violenza sulle donne, interventi giuridici, investigativi e psicologici”, organizzato dall’Osservatorio Giuridico Italiano, dall’Accademia Italiana di Scienze Forensi e dall’Osservatorio Italiano Stalking.

L’incontro, rivolto a giuristi, psicologi, psichiatri, forze dell’ordine, consulenti e molte altre professionalità, mira a sensibilizzare e informare, per arginare il fenomeno dilagante della violenza sulle donne.

Tra i presenti nella tappa palermitana che si svolgerà presso la Sala delle Lapidi di Palazzo delle Aquile, Tiziana Barrella Responsabile scientifico dell’Osservatorio Giuridico italiano, Luciano Garofano già generale RIS di Parma, lo psichiatra Alessandro Meluzzi, la giornalista Ilaria Mura e l’assessore alle Attività sociali del Comune di Palermo Agnese Ciulla, che daranno vita ad un dibattito per individuare nuove strategie per sostenere tutte le donne vittime di abusi di ogni sorta.

L’incontro è gratuito, aperto al pubblico e darà cinque crediti formativi e attestati di partecipazione.

“Da quando si è insediata, l’amministrazione comunale – ha detto l’assessore Agnese Ciulla – ha lavorato molto intensamente su questi temi, aderendo alla Convenzione “No more” e partecipando in modo attivo alla Rete antiviolenza che collega tutte gli enti che sul territorio devono poter rispondere tempestivamente a denunce di violenza o stalking come forze dell’ordine, magistrati, presidi ospedalieri, servizi sociali”.

La consigliera comunale Federica Aluzzo, coinvolta nell’organizzazione dell’iniziativa, ha sottolineato il fatto che “la presenza di un cospicuo numero di consigliere comunali sta agendo da stimolo per tenere alta l’attenzione e l’impegno su questo delicato tema come su altri temi legati a questioni di genere”.

Prima di Palermo, il convegno ha fatto tappa lo scorso 16 maggio al Teatro Garibaldi di S. Maria Capua Vetere (Ce) e il 27 giugno presso l’Auditorium Giovanni Paolo II in Vaticano.