Un gruppo di precari del Comune di Bagheria (Palermo) si è incatenato davanti alla sede del Municipio per protestare contro il mancato rinnovo del contratto fino al prossimo 30 aprile. Giovedì scorso l’Ars aveva approvato l’esercizio provvisorio e anche la proroga dei 22 mila precari degli enti locali fino a fine aprile. Compresi i comuni in predissesto e dissesto.

Ma il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque (M5S), come denunciano i precari, non ha voluto prorogare i contratti “nonostante il via libera di Palazzo dei Normanni”.

I precari, una trentina in tutto, sono seduti su alcune sedie di plastica all’ingresso del Comune con le catene.