Un tour on the road per denunciare il cattivo stato delle strade della provincia di Enna. L’iniziativa è stata organizzata dalle strutture Fillea Cgil regionale e di Enna per lunedì mattina.

Saranno utilizzati due fuori strada presi a noleggio per mettere in evidenza che in molti casi solo con vetture 4×4 è possibile transitare per queste strade. Il tutto verrà rigorosamente documentato. Il sindacato ha peraltro invitato la stampa a partecipare al giro (l’appuntamento è alle 9 appena usciti dalla svincolo di Catenanuova nel piazzale della polizia stradale).

“Le strade di Enna – dicono i segretari della Fillea Sicilia e della Fillea di Enna Franco Tarantino e Andrea Schillirò – sono l’emblema dell’incapacità delle istituzioni di affrontare un tema che ha ricadute sul diritto alla mobilità, sull’economia, sullo sviluppo e sul lavoro degli edili e non solo. E’ ormai un’emergenza continua – aggiungono- e adesso servono risposte immediate per mettere in sicurezza il territorio ennese, per ripristinare e consolidare le vie di comunicazione esistenti”. Il sindacato rileva che “da diversi mesi ormai se non da anni sono chiuse per frana molte strade provinciali: la strada che collega Centuripe con il primo pronto soccorso, la strada di collegamento tra l’autostrada e Gagliano Castelferrato e Troina mentre le strade di Aidone e Nicosia versano in condizioni penose, solo per fare qualche esempio”.

Con l’iniziativa di lunedì il sindacato punta a fare crescere l’attenzione su un problema “la cui soluzione non è più rinviabile”.