Dopo il grande successo de La forza del passato, pubblicato lo scorso anno con Inkwell Edizioni, Francesco Di Grazia torna con Sulle Ali di Pegaso, per i tipi di Inkwell.

Ancora una volta, Francesco Di Grazia utilizza il romanzo di formazione per far rivivere e raccontare a se stesso e agli altri un vissuto ormai lontano, caratterizzato dalla sconsideratezza e dall’incuranza del futuro, che ha permesso al ragazzino imberbe di ieri di diventare l’uomo completo di oggi.

In Sulle ali di Pegaso, ritorna Renato, il giovane protagonista già incontrato ne La forza del passato, che raggiunta ormai l’età dell’adolescenza deve affrontare sfide, incontri e imprevedibili pieghe degli eventi, spesso, più grandi di lui.

Dal sogno alla realtà, l’ultimo romanzo di Di Grazia è un libro che parte dal mito per raccontare di sogni e dove è percepibile la grande dedizione al lavoro dell’autore catanese, il suo carattere irreprensibile e il rispetto dei valori, trasmessogli dalla famiglia. Pegaso, in questo caso, è una motocicletta, amata dal protagonista del romanzo più di qualunque altra cosa, anche di più del primo amore. 

Francesco Di Grazia ha presentato Sulle ali di Pegaso al pubblico catanese, alla Libreria Mondadori Diana. Insieme alla giornalista Gaia Montagna, moderatrice dell’evento, l’autore ha messo in luce alcuni aspetti salienti del romanzo dove i modi di dire siciliani e le situazioni più pittoresche che, raccontate attraverso gli occhi di un ragazzino, hanno fatto sorridere il pubblico in sala.

Di Grazia ha in cantiere già il terzo romanzo, che spera di pubblicare al più presto.