Archivio

Bomba d'acqua

Paura a Lipari per un violento nubifragio

Secondo i rilievi della Stazione meterologica dell’osservatorio delle acque, tra le 9 e le 12, sono caduti 82 mm di pioggia, di cui 70 mm in sole due ore. Scene mai viste nell’isola: torrenti in piena, fiumi di fango, automobili trascinate dall’acqua e motorini finiti persino in mare.

0 condivisioni

A Saponara caduti in un'ora 81 millimetri d'acqua

Maltempo, torna
la paura nel Messinese

Il maltempo, arrivato in Sicilia nella giornata di ieri ha fatto gia i primi danni nella provincia di Messina. Forti disagi nei Comuni come Saponara ieri colpita da un nubifragio, 81 millimetri d’acqua in un’ora, dove il 22 novembre scorso un fiume d’acqua e fango uccise tre persone.

0 condivisioni

Allerta meteo

Nubifragio su Messina
Torna lo spettro alluvione

Stato di allerta moderato diramato dalla Regione per le forti piogge che hanno interessato soprattutto i comuni della fascia tirrenica della provincia, colpiti nel novembre 2011 da un evento calamitoso che provocò la morte di tre persone. Interventi della Protezione civile che sta monitornado la situazione. Domani a Saponara scuole chiuse.

0 condivisioni

Coinvolti amministratori locali e tecnici

Alluvione di Messina: udienza preliminare per 18 indagati

Aperta oggi ma subito rinviata al 20 luglio l’udienza preliminare per l’alluvione che si abbattè su Messina il primo ottobre 2009 e che provocò 37 morti e numerosi feriti tra la frazione di Giampilieri e Scaletta Zanclea.

0 condivisioni

la tragedia dell'1 ottobre del 2009

Alluvione Giampilieri: Procura chiede
il rinvio a giudizio per 18 indagati

Il 13 luglio prossimo amministratori locali, ex amministratori, geologi, progettisti e tecnici dovranno comparire davanti al giudice per l’udienza preliminare. Le accuse contestate a vario titolo sono omicidio colposo, disastro colposo e lesioni colpose nell’ambito dell’inchiesta sull’alluvione che ha causato 37 morti tra Giampilieri e Scaletta Zanclea . Tra gli indagati l’attuale sindaco di Messina Buzzanca e l’ex responsabile della Protezione civile regionale Cocina.

0 condivisioni

le dichiarazioni di gianpiero d'alia (udc)

Sanremo, Sicilia dimenticata
“Per la Rai siamo alluvionati di serie B”

Per la Rai esistono ‘alluvionati di serie A’ e ‘alluvionati di serie B”. Lo dice il presidente dei senatori dell’Udc e coordinatore siciliano del partito, Gianpiero D’Alia, contestando la raccolta fondi promossa dalla Rai a favore delle Cinque Terre in occasione delle serate del Festival

0 condivisioni

La tragedia dimenticata

La rabbia di Saponara: “Pronti ad azioni clamorose”

La piccola comunità tirrenica del Messinese colpita dall’alluvione del 22 novembre scorso è sul piede di guerra. Oltre 500 cittadini a un’assemblea pubblica. Il sindaco Venuto. “se le istituzioni non affronteranno e risolveranno rapidamente tutte le procedure per trovare le risorse necessarie per la ricostruzione, se non sarà emanata l’ordinanza di protezione civile, siamo pronti e preparati ad attuare manifestazioni di protesta popolare a Palermo e a Roma”.

0 condivisioni

Porterà oltre 100 chili di materiale didattico

Da L’Aquila a Saponara
La ‘Befana’ vola dagli alluvionati

La ‘vecchietta con la scopa’ partirà stamane da L’Aquila, la città abruzzese gravemente colpita dal sisma dell’aprile 2009, con oltre 100 chili di materiale didattico, tra cui quaderni, colori, penne e matite ed altro materiale di cancelleria. Destinatari del materiale raccolto in una gara di solidarieta’ i ragazzi delle scuole del comprensorio didattico di Saponara.

0 condivisioni

21 comuni peloritani esclusi dal 'Milleproroghe'

Alluvione Messina, Ricevuto: “Dimenticati dal governo Monti”

Il presidente della Provincia di Messina, Nanni Ricevuto, preannuncia un odg dell’amministrazione di Palazzo dei Leoni contro la decisione del governo Monti di inserire nel decreto Milleproroghe sgravi fiscali “ad esclusivo beneficio delle aree alluvionate di Liguria e Veneto, dimenticando clamorosamente i 21 Comuni del Messinese” colpiti da torrenziali piogge lo scorso 22 novembre.

0 condivisioni

Certificazione a carico dei comuni interessati

Saponara: esenzione ticket solo per gli alluvionati

Dovranno essere gli stessi Comuni colpiti dall’alluvione di Messina del 22 novembre, costata la vita a tre persone a Saponara, a rilasciare agli interessati le esenzioni dal ticket decise dall’assessorato regionale della Salute

0 condivisioni

Perso anche il ricorso al Tar di Catania

Graduatoria errata
Pompieri licenziati durante l’alluvione

Per le vittime delle alluvioni messinesi sono eroi, persone che danno l’anima per gli altri come hanno fatto a Giampilieri e Saponara, lavorando in mezzo al fango per giorni e notti interi senza prendere neanche gli straordinari. Ma, dopo una lunga trafila di ricorsi, appelli, ora per il ministero dell’Interno sette vigili del fuoco non possono ricoprire il loro ruolo, non hanno i requisiti o meglio ne hanno meno di altri sette che sono arrivati dopo di loro nel concorso del 2006.

0 condivisioni

Nelle zone colpite dall'alluvione

Controlli antisciacalli nel messinese
Scoperti 4 minori

Sono in corso controlli antisciacallaggio da parte della polizia a Barcellona Pozzo di Gotto, nel messinese, nelle zone colpite dall’alluvione di martedì scorso. Disposte postazioni di vigilanza fissa presso la frazione Migliardo dove sono state sfollate diverse famiglie.

0 condivisioni

Stamattina la missione del Genio Civile sul torrente

Alluvione a Barcellona
Primo sopralluogo sul Longano

Dalla foce del torrente Longano sul Tirreno fino alla sorgente a valle nell’abitato di Castroreale. E’ il percorso che stanno effettuando i tecnici del Genio Civile di Messina che stamattina stanno effettuando il primo sopralluogo lungo il torrente che martedì 22 novembre ha esondato portando da valle al mare detriti di ogni genere. Giovedì, invece, sono in programma i funerali delle tre vittime di Saponara, il piccolo Luca Vinci e Luigi e Giuseppe Valla.

0 condivisioni

A Barcellona Pozzo di Gotto e Saponara

Lombardo visita le zone alluvionate del messinese

E’ iniziata di buon’ora la visita del presidente della Regione, Raffaele Lombardo, alle popolazioni del messinese colpite dall’alluvione e dalle frane del 22 e 23 novembre scorsi. Lombardo è giunto alle 8,30 nel Comune di Barcellona Pozzo di Gotto dove, insieme agli assessori Daniele Tranchida e Mario Centorrino, è stato ricevuto dal sindaco Candeloro Nania.

0 condivisioni

Lo rende noto la Protezione civile

Più di 700 sfollati nel Messinese

Si tratta di abitanti di Saponara, Villafranca Tirrena, Rometta e Barcellona Pozzo di Gotto, ma anche di altri piccoli paesi, che sono stati costretti a lasciare le case. Si continua a scavare nel fango per recuperare il corpo dell’operaio Luigi Valla, 55 anni.

0 condivisioni

Lanciata una sottoscrizione

Alluvione nel Messinese
Ecco come aiutare

Iniziativa del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto che ha aperto un conto corrente bancario di solidarietà per raccogliere fondi a favore degli alluvionati, intestato a ”Comune di Barcellona Pozzo di Gotto”, ”contributo di solidarieta’ per gli alluvionati”. Codice Iban: IT 16 Z 01030 82071 000001 328303.

0 condivisioni

Dopo l'incontro al viminale

Il dramma di Messina, la Regione chiede
lo stato di calamità

La giunta regionale di governo, riunita ieri sera in seduta straordinaria, e presieduta da Raffaele Lombardo, ha deliberato la dichiarazione dello stato di calamità e nel contempo ha deciso di avanzare richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza per le piogge alluvionali del 22 novembre scorso che hanno causato i drammatici fatti in provincia di Messina ed in particolar modo nei comuni di Antillo, Barcellona Pozzo di Gotto

0 condivisioni

Riunione straordinaria del governo regionale

Giunta Lombardo dichiara lo stato di calamità per le zone alluvionate

La giunta regionale di governo, riunita ieri sera in seduta straordinaria, presieduta da Raffaele Lombardo, ha deliberato la dichiarazione dello stato di calamita’ e nel contempo ha deciso di avanzare richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza per le piogge alluvionali del 22 novembre scorso che hanno causato i drammatici fatti in provincia di Messina

0 condivisioni

Provvedimento del ministro Barca

Il governo stanzia cento milioni per i comuni siciliani alluvionati

Il ministro per la Coesione Territoriale Fabrizio Barca ha firmato un provvedimento che trasferisce 100 milioni di euro ai territori siciliani colpiti “da eccezionali avversita’ atmosferiche nel 2009 e 2010 e poi nuovamente negli ultimi giorni”. La soddisfazione dell’assessore regionale Di Betta.

0 condivisioni

Nel paese una frana ha causato 3 vittime

Evacuate altre 100 famiglie a Saponara

Un’ordinanza di evacuazione nei confronti di altri cento nuclei familiari è stata firmata da Nicola Venuto, sindaco di Saponara, il paese del messinese investito martedì sera da una frana che ha causato tre vittime.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui