Archivio

in onda su rai5 il 22 novembre

“Il meridiano della solitudine”
Docufilm sui Piccolo di Calanovella

A questi personaggi, simboli di una Sicilia unica, e all’amata dimora Villa Piccolo, a Capo d’Orlando, è dedicato il docufilm “Il meridiano della Solitudine” di Diego Ronsisvalle, proposto da Rai Cultura e realizzato grazie alla collaborazione della Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella.

0 condivisioni

gli appuntamenti della rassegna a palermo

Cinema e ruoli minori, all’Efebo d’Oro un video di Andrea Camilleri

Il personaggio secondario, o caratterista, spesso è il perno su cui ruota la storia: visi conosciuti a cui non sempre si riesce a dare un nome, che sempre sullo sfondo, per ruoli che a volte diventano se non più importanti, almeno pari a quelli dei protagonisti.

0 condivisioni

Dureranno 4 settimane tra Agrigento e Roma

Al via in Sicilia le riprese di “Donne”
La nuova fiction Rai di Camilleri

Al via le riprese di Donne, un progetto per Rai Fiction, basato sulll’omonimo libro di Andrea Camilleri, Donne, edito da Rizzoli. Sarà un formato inedito per la televisione, 10 piccoli corti da 10’ che andranno in onda su Rai Uno.

0 condivisioni

Lo ha stabilito dal giunta comunale

Andrea Camilleri per i suoi 90 anni
sarà cittadino onorario di Palermo

Lo scrittore Andrea Camilleri riceverà la cittadinanza onoraria di Palermo. La giunta ha deliberato il conferimento del riconoscimento per meriti letterari.

0 condivisioni

Oltre 30 milioni di libri tradotti in tutto il mondo

I Sogni di Camilleri, l’omaggio di Sellerio per i 90 anni dello scrittore

Lo storico editore del padre di Montalbano  ha festeggiato lo scrittore con una raccolta di brani e di saggi firmati da critici e intellettuali, come Salvatore Silvano Nigro, Giovanni De Luna, Tullio De Mauro.

0 condivisioni

ad agrigento solo il 3 luglio

Al via i casting per “Donne”
Serie tv di Andrea Camilleri

La regia di “Donne” porterà le firme di Emanuele Imbucci e Alessandra Mortelliti, due giovani registi esordienti che conoscono molto bene il mondo di Camilleri.

0 condivisioni

in occasione di "una marina di libri"

Libri, Camilleri presenta a Palermo nuova indagine di Montalbano

Dopo il successo dell’anno scorso, lo scrittore Andrea Camilleri torna a “Una Marina di libri”, il festival letterario in programma da domani al 7 giugno alla Galleria d’Arte Moderna di Palermo. Camilleri, accompagnato da Antonio Manzini, presentera’ la nuova indagine del commissario Montalbano, “La giostra degli scambi”.

0 condivisioni

Dal 5 al 7 giugno

Marina dei libri, alla Gam di Palermo
Camilleri, Fontana, Murgia e Piccolo

Dal 5 al 7 giugno torna Una Marina di libri nata da una idea del CCN Piazza Marina&dintorni organizzata e promossa in collaborazione con le case editrici Navarra e Sellerio. Il Festival si svolgerà tra il chiostro, la corte, la chiesa e naturalmente anche piazza Sant’Anna dove quest’anno è previsto un corner Gambero Rosso Città

0 condivisioni

incredibile l'appoggio di camilleri ad altro candidato

Agrigento, Sgarbi con Silvio Alessi
Sdegno per le condizioni della città

Vittorio Sgarbi ha accolto l’invito di Silvio Alessi, candidato sindaco di Agrigento, a essere presente ad Agrigento nel corso del dibattito e del confronto politico verso il voto del 31 maggio – 1 giugno per le Amministrative. Il noto critico d’arte esprime profondo sdegno a fronte della condizione di degrado in cui versa la città

0 condivisioni

occasione di rinascita per il territorio dove si vive peggio

“La strada degli scrittori”, eccellenza siciliana per la stampa nazionale

Pper il Sole 24 Ore la Strada degli Scrittori rappresenta un'eccellenza tutta siciliana. Il quotidiano di economia e finanza,pubblica oggi un servizio dedicato alla maglia nera ancora una volta destinata ad Agrigento, nella classifica delle province d'Italia per qualità della vita, ma riserva un intero spazio esclusivamente alla Strada degli Scrittori, definendola come una proposta “che ha una grande forza di innovazione sociale, oltreché culturale e turistica”.

0 condivisioni

25° anniversario della morte dello scrittore siciliano

Camilleri: ‘Di Sciascia manca la risposta alle domande di oggi’

Così lo scrittore Andrea Camilleri, attraverso un video-messaggio, ha ricordato il grande Leonardo Sciascia in occasione del 25° anniversario della morte dello scrittore siciliano.

0 condivisioni

polemica aspra ma a lieto fine

Montalbano sono…e sarà un ‘bene culturale’ patrimonio della Sicilia

Sarà modificata la legge sul cinema e la produzione della fiction sul Commissario Montalbano sarà inserita nel registro dei beni culturali immateriali della Sicilia. una polemica, quella su Montalbano, dall’esito del tutto inatteso

0 condivisioni

il Presidente mette alla porta il Commissario

montalbano di camilleri

Crocetta contro Montalbano
E’ la Rai che deve darci 25 milioni

E il commissario Montalbano se ne va messo alla porta dal presidente della Regione

0 condivisioni

da 8 mesi qualcuno si spaccia per lui sulla rete

Finto Andrea Camilleri su Facebook
Lo scrittore denuncia: “Non sono io”

Il profilo facebook Andrea Camilleri non è stato aperto dal ‘papà del commissario Montalbano’, ma da qualcuno che finge di essere lui e che è molto prolifico sulla rete. Prende posizione sugli argomenti più svariati, dialoga con i fans, posta foto. Lo scrittore ha presentato denuncia alla polizia postale. Sono terrorizzato – dice – come faccio a difendermi”

0 condivisioni

Angelo Russo intervistato da Tv Sorrisi e Canzoni

Il Catarella di Montalbano si confessa
“Vivevo in roulotte con uno zingaro”

Angelo Russo, l’agente Catarella della serie televisiva del commissario Montalbano si racconta a Tv Sorrisi e Canzoni.  “A 16 anni sono scappato di casa e sono andato a Roma: ho vissuto per strada, alla stazione. Sono stato anche ospite per cinque mesi nella roulotte di uno zingaro: per sopravvivere facevo qualche “lavoretto”, non so se

0 condivisioni

Camilleri, come Hitchcock, introdurrà ogni episodio

Ritorna il commissario Montalbano
Inizia la nuova serie tv

Torna in tv il commissario Montalbano. Luca Zingaretti torna a vestire i panni del personaggio nato dalla penna di Andrea Camilleri. In tv per la prima volta il 6 maggio del 1999, la nona serie di quattro episodi andranno in onda ogni lunedì per quattro settimane consecutive su Rai 1.

0 condivisioni

la protesta del presidente del teatro

Tagli allo Stabile di Catania, va in scena lo sciopero del silenzio di Buttafuoco

Pietrangelo Buttafuoco non parla. Da sempre personaggio ‘controcorrente’ e fuori dagli schemi, sceglie lo sciopero del silenzio per contestare la mancata integrazione dei finanziamenti regionali al Teatro Stabile di Catania. Per oltre due ore ieri è rimasto zitto sul palcoscenico del Verga, davanti alla platea in occasione della presentazione della nuova stagione di prosa. Video messaggio di Andrea Camilleri.

0 condivisioni

la vertenza della cementeria

Italcementi, Camilleri a Passera: “La chiusura rischia di alimentare la mafia”

Andrea Camilleri l’aveva giurato: “Non vi abbandonerò e metterò la mia penna a disposizione”. E lui, uomo simbolo di Porto Empedocle, ha mantenuto la promessa, prendendo carta e penna per scrivere una lettera al ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, sul dramma dei 94 operai dello stabilimento e degli oltre 200 lavoratori dell’indotto che vedono a forte rischio il loro futuro occupazionale

0 condivisioni

Stasera seduta del consiglio comunale

Italcementi, arriva la mobilità. Orsi: ”No a licenziamenti, la gente è alla fame”

Con un fax ai sindacati il colosso del calcestruzzo ha comunicato l’avvio delle procedure di mobilità per i quasi cento operai che da tre giorni protestano davanti lo stabilimento di Porto Empedocle. Il presidente della Provincia Orsi preoccupato per la gravissima crisi occupazionale che rischia di avere ripercussioni sull’ordine pubblico

0 condivisioni

la chiusura dell'impianto empedoclino

Italcementi, Camilleri: “La mia penna a disposizione degli operai in lotta”

Andrea Camilleri torna nella sua Porto Empedocle dopo tre anni di assenza e si schiera al fianco degli operai dell’Italcementi: ““Venire oggi e sapere che 300 padri hanno perso il loro posto di lavoro è inaccettabile. La speranza in questi casi non serve a molto. Gli empedoclini non devono sperare ma lottare, essere caparbi nei buoni e nei tempi cattivi”.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui