giovedì - 12 dicembre 2019

 

Archivio

A rischio i ragazzi tra i 12 e i 15 anni

Cyberbullismo e omofobia in crescita
Arcigay: “Dilaga tra gli adolescenti”

Una delle cause principali degli attacchi di cyberbullismo è l’omofobia, seguita dall’aspetto fisico (perché grossi, bassi o ritenuti brutti) e dal carattere delle vittime (perché timidi o introversi).

0 condivisioni

parla sandro oliveri di cristiani per la nazione

Famiglia tradizionale contro ‘gender’
La risposta degli organizzatori

Polemica per manifestazioni contro la teoria gender. la risposta dei Cristiani per la nazione alle accuse di omofobia del presidente arcigay palermo

0 condivisioni

arcigay contro manifestazioni a cinisi, santa flavia e isola

Famiglia tradizionale contro ‘gender’
Polemiche nel Palermitano

Scoppia la polemica per tre manifestazioni indette in altrettanti comuni del palermitano pe rla prossima settimana a sostegno della famiglia tradizionale.

0 condivisioni

tutti gli eventi

Catania pronta per l’Onda Pride
Sabato la parata in via Etnea

E’ in programma da domani e fino al 4 luglio, in diversi luoghi della città, il Catania Pride, la manifestazione cittadina per i diritti delle persone LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transessuali), organizzato dalle associazioni Arcigay Catania e Queer as Unict.

0 condivisioni

Istituito un numero verde a cui segnalare

Campagna shock di Forza Nuova
“Segnalate la propaganda gay”

E’ arrivato alla sua sua seconda edizione il progetto “Scuola arcobaleno” dell’Arcigay che prevede tre incontri in cui verranno affrontati temi sull’orientamento sessuale e le differenze di genere. Si svolgerà in tre licei di Siracusa. Ma quest’anno Forza Nuova ha risposto al progetto istituendo un numero verde contro “l’aggressione dei gay nelle scuole pubbliche”  in difesa della famiglia “tradizionale”.

0 condivisioni

Nemmeno i gay conoscono l'esistenza del registro

Ecco la prima coppia lesbica
cresce il registro delle unioni civili

Daniela ed Elena hanno coronato il loro sogno e finalmente hanno  potuto apporre le loro firma sul registro che le unisce

0 condivisioni

Subentra a Daniela Tomasino

Arcigay Palermo, il 27enne Mirko Pace nuovo presidente

Mirko Pace, palermitano di 27 anni, studente in Filosofia, da grande vuole fare il bibliotecario e, domenica scorsa, è stato eletto nuovo presidente di Arcigay Palermo. La sua è stata una candidatura fortemente voluta da tutta l’associazione e anche da Daniela Tomasino (presidente uscente).

0 condivisioni

L'opera realizzata da Arcigay

“Gesù è nato da una coppia di fatto”
Polemiche a Messina per graffito

Un graffito che raffigura un presepe con due madonne e la scritta ‘Gesù è nato da una coppia di fatto”, realizzato accanto alla sede del comune di Messina, sta scatenando polemiche.

0 condivisioni

il 20 novembre da piazza sant'oliva alla prefettura

“Stop transfobia”, a Palermo il corteo contro le discriminazioni

Il 20 novembre, giorno del TDOR, Transgender day of remembrance, ovvero la commemorazione delle vittime dell’odio e del pregiudizio anti-transgender, le associazioni LGBT di Palermo organizzano una manifestazione ed un candle-light per richiedere con forza misure attive ed una legge efficace contro trans- ed omofobia.

0 condivisioni

Oggi pomeriggio a Palermo

“Kiss-in”, un bacio contro l’omofobia
Gay siciliani al consolato russo

Un bacio contro le leggi e l’ondata di violenze omofobiche che stanno sconvolgendo la Russia, un kiss-in colorato davanti al Consolato Generale della Federazione Russa a Palermo, previsto oggi pomeriggio alle ore 17 in viale Orfeo a Mondello. La manifestazione, organizzata da Arcigay Palermo, Uniattiva, Udu, LEFT, Arcigay Messina, Arcigay Catania, Arcigay Siracusa, in contemporanea

0 condivisioni

palermo invasa ieri dalla festa di tutti i diritti

Il Pride tra famiglie reali e amore
Luxuria: “Il Family Day è qui”

La gioia di mostrarsi per quello che si è ha squarciato il velo delle ipocrisie. E in un afoso sabato pomeriggio Palermo ha fatto scorta di un balsamo rigeneratore. Non una semplice festa dell’orgoglio lgbt, il Pride nazionale 2013 a Palermo è stato innanzitutto la celebrazione della unicità di ciascun essere umano.

0 condivisioni

Negli alberghi della città si è registrato il tutto esaurito

Pride da record, 135 mila alla parata
“Palermo capitale dei diritti”

L'attesissima parata del Palermo Pride nazionale 2013 – il più a Sud d'Europa – ha attirato per le strade del capoluogo siciliano, secondo i dai ufficiali di Arcigay, su una stima della Questura di Palermo, 135 mila partecipanti, giunti da tutta Italia per assistere alla marcia per i diritti civili, animata dai coloratissimi carri che hanno sfilato dal Foro Italico a piazza Principe di Camporeale, ultima tappa del percorso.

0 condivisioni

oggi il flash mob durante la parata

Labbra che schioccano per i diritti civili: “Bacio Libera tutti”

Il flashmob avverrà al momento in cui il corteo attraverserà via Roma, altezza Poste Centrali. Orecchie bene aperte, al segnale convenuto, un lungo fischio, partiranno le note del pezzo Fuck you radunatevi per il bacio, al secondo fischio: preparatevi correte accanto a chi bacerete, magari cominciate ad abbracciarlo, mettete le braccia sulle sue spalle, al esempio, al terzo fischio e allo sventolare di un accessorio fucsia (foulard o cosa più vi piace) baciatevi!

0 condivisioni

il 19 giugno il vernissage della mostra

Palermo Pride, il “Rainbow Streets” di Benedetto Tarantino

Il 19 Giugno 2013 inaugura a Palermo, nei locali della maison/galleria Spazio Alloro, la mostra fotografica Rainbow Streets. Tra la street photography e il reportage, il progetto si ritaglia come uno sguardo puro sulla parata del Palermo Pride 2012, in occasione del Pride Nazionale di quest’anno che si terrà nel capoluogo siciliano.

0 condivisioni

oggi la presentazione alla camera dei deputati

Pride 2013, Palermo e Roma
insieme per i diritti civili

Palermo, capitale dei diritti civili. Roma, città aperta. Il Palermo Pride nazionale 2013 e il Roma Pride 2013 hanno deciso si presentare le rispettive manifestazioni in una conferenza stampa congiunta per dare forza e senso di coesione, centralità e unità alle rivendicazioni dei diritti civili che da Nord a Sud saranno il filo rosso dei Pride italiani.

0 condivisioni

il 14 giugno ai cantieri culturali della zisa

Pride 2013, a Palermo Laura Boldrini e Josefa Idem per l’inaugurazione

La manifestazione, che durerà fino al 23 giugno sarà interamente ospitata dagli spazi dei Cantieri culturali della Zisa, con un ricco elenco di attività culturali, seminariali, di laboratori creativi e artistici, dibattiti.

0 condivisioni

La giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News,
Oggi in Sicilia in 2 minuti

La giornata siciliana in 2 minuti. E’ on line l’edizione odierna (9 maggio) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

domenica 5 maggio l'iniziativa di "famiglie arcobaleno"

Verso il Palermo Pride, la Festa
delle Famiglie al Giardino Inglese

Anche quest’anno l’associazione nazionale “Famiglie Arcobaleno”, che rappresenta donne e uomini omosessuali che hanno realizzato il proprio progetto di genitorialità o che aspirano a farlo, in collaborazione con il Comitato Pride Palermo, organizza la festa di tutte le famiglie, occasione privilegiata di conoscenza, socializzazione, interscambio e condivisione con la cittadinanza.

0 condivisioni

parla daniela tomasino, presidente di arcigay palermo

Arcigay a Crocetta: “Subito legge contro omofobia, basta violenze”

Esiste già un disegno di legge contro la omo/transfobia presentato all’Ars dai deputati del M5S lo scorso gennaio. La lettera dei presidenti dei comitati Arcigay siciliani a Crocetta, vuole sollecitare il governo regionale a tradurre velocemente in norma di legge il ddl. Un traguardo importante che assumerebbe ulteriore significato alla luce dell’approssimarsi del Pride nazionale della comunità lgbt che si terrà a Palermo il 22 giugno.

0 condivisioni

in collaborazione con arcigay palermo

Il M5S presenta all’Ars un ddl
a tutela delle persone LGBT

ll ddl, che vede tra i primi firmatari i deputati Claudia la Rocca e Salvatore Siragusa, si ispira alla legge della regione Liguria e “cerca di replicare le buone prassi da attuare per una amministrazione regionale in materia di discriminazione regionale legate all’orientamento sessuale, di uguaglianza ed integrazione sociale”.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.