Archivio

i messaggi di cordoglio

La morte di Lino Leanza
Le reazioni del mondo politico

In questi mesi di degenza all’ospedale Garibaldi di Catania sono stati moltissimi, probabilmente tutti, i politici ad alternarsi al capezzale di Lino Leanza, scomparso stamani all’alba. E sono tantissime le reazioni dopo la morte del leader di Sicilia Democratica.

0 condivisioni

la morte del leader di sicilia democratica

Leanza, da ex Dc a stella del Mpa
Nel 2008 è stato anche governatore

Una carriera lunga interrotta da una brutta malattia che non gli ha dato scampo. Originario di Maletto, ma trapiantato a Misterbianco, Lino Leanza è cresciuto politicamente nella Democrazia Cristiana e dopo il big bang della galassia scudocrociata dei primi Anni 90 ha seguito il percorso di tanti ex democristiani. Nel 2008 è stato presidente della Regione facente funzioni.

0 condivisioni

sancita ufficialmente l'adesione al Pd

Guerini saluta l’ingresso di Articolo 4
Sammartino: “Reciproco rispetto”

Non perdere per strada nessuno. Il giorno dopo la manifestazione che ha dato il crisma dell’ufficialità all’adesione di Articolo 4 nel Pd comincia la partita per ricucire gli strappi. Anzi ‘riannodare i fili’ come ha detto il vicesegratario democratico Lorenzo Guerini che a Catania ha riconosciuto ‘il coraggio’ del movimento.

0 condivisioni

l'adesione del movimento ai dem

Guerini alle nozze Pd-Articolo 4
“Tutto il lavoro è ancora da fare”

La festa-manifestazione, così come l’hanno battezzata gli (ex) Articolo 4, ha avuto tutte le fasi di una liturgia vera e propria che ha sancito la conclusione di un percorso conosciuto dai più e l’avvio di una strada che adesso la politica ( e non solo il centrosinistra) dovrà scoprire.

0 condivisioni

parla il deputato regionale

Quei malumori nel Pd, Sudano:
“Patentini di moralità da nessuno”

L’adesione di Articolo 4 al Pd, soprattutto in provincia di Catania, ha fatto registrare non pochi malumori, sulla questione parla Valeria Sudano che da oggi è ufficialmente un esponente del Partito Democratico.

0 condivisioni

il manifesto firmato dai quindici esponenti

Il Pd di Misterbianco non ci sta
Dimissioni per l’arrivo di Articolo 4

La scorsa settimana erano solo già mal di pancia, da ieri è un dato di fatto. Quindici componenti del circolo Pd di Misterbianco ‘varcano il Rubicone’ e lasciano il partito.

0 condivisioni

a catania la manifestazione

Articolo 4 e Pd sposi
Il movimento confluisce nei Dem

Il matrimonio si celebrerà a Catania e per l’occasione arriverà da Roma anche il vicesegretario del Pd, Guerini. Si può dire che Articolo 4, ormai, è già ai titoli di coda da quando il movimento ha deciso di autosciogliersi mettendosi a disposizione del Pd.

0 condivisioni

l'adesione di articolo 4 nel partito democratico

Il Pd di Motta S.Anastasia avverte:
“La nostra politica non cambia”

A Motta Sant’Anastasia i componenti del Circolo locale del Pd si abbandonano a uno sfogo, affidato ad un lungo comunicato, in cui chiede si chiarezza alla segreteria provinciale e regionale in vista dell’adesione di Articolo 4 al Partito Democratico.

0 condivisioni

guardando ad orlando

C’era una volta il Pd siciliano
Nasce la ‘Cosa rossa’ degli ex

Mentre i fuoriusciti senza collocazione tengono la loro conferenza stampa per annunciare la loro collocazione a sinistra del Pd, Pippo civati lancia il suo attacco con parole simile a quelle di Erasmo Palazzotto a Palermo

0 condivisioni

la piana, falà e festa annunciano le dimissioni dal pd

Bagarre nella sinistra del Pd
A Misterbianco e Motta lasciano i big

Dimissioni in vista dal Pd di Misterbianco e decisione rimandata in attesa della Direzione Provinciale per il circolo di Motta Sant’Anastasia. E’ la reazione a catena innescata dopo l’annunciata adesione del movimento ‘Articolo 4’ al partito.

0 condivisioni

il fermento nella sinistra del partito

Il Pd siciliano fra proposte di matrimonio e divorzi annunciati

Fermento nella sinistra del Pd siciliano dopo la fuoriuscita del gruppo di civatiani guidato da Valentina Spata. Altre defezioni nel Catanese. Il coordinamento Area Civati: “Riflessione per capire come continuare la propria battaglia per una  per forza politica davvero di sinistra che si incarni in un grande partito proprio come il Pd”.

0 condivisioni

parte dalla sicilia la battaglia interna

Il Pd si spacca
Cinquecento ‘civatiani’ verso Sel?

Con una lettera ai vertici del Pd, oltre 500 tra amministratori locali, militanti e dirigenti del Partito democratico siciliano, che si riconoscono nelle posizioni di Pippo Civati, hanno annunciato di essere intenzionati a lasciare il Partito democratico. “Non siamo più disposti a rimanere all’interno di un partito in cui non ci riconosciamo”, si legge nella lettera aperta. “Il Pd siciliano, più

0 condivisioni

il voto amministrativo

Verso le elezioni di Tremestieri
Anche La Via appoggia Rando

Una lista di ispirazione ‘popolare’ a sostegno del candidato sindaco di Tremestieri Etneo, Santi Rando che , dopo il via libera di Articolo 4, incassa l’appoggio dell’eurodeputato di Ncd, Giovanni La Via.

0 condivisioni

il partito si apre all'esterno

L’allargamento del Pd e il sospetto che si vada al voto entro l’anno

Il Pd si apre all’esterno e, per la prima volta nella sua storia, permette l’ingresso di un movimento, un ‘quasi’ partito, strutturato nel territorio che viene inglobato. Non senza mal di pancia, naturalmente, da parte di chi teme che gli equilibri interni cambino magari a ulteriore proprio sfavore. Ma la scelta che parte dalla Sicilia

0 condivisioni

niente soldi nelle casse dei democratici

Il Pd alle prese con il bilancio
Regione e partito sulla stessa barca?

Il tesoriere lancia l’allarme: “Deputati ed assessori non pagano i contributi, non riusciamo a far fronte alle spese del partito”. E intanto si sta esaurendo la cassa integrazione per i dipendenti.

0 condivisioni

verso il voto

Nel Catanese è tempo di elezioni
Santi Rando corre a Tremestieri

E’ già tempo di scadenze elettorali in provincia di Catania dove in primavera si voterà per il rinnovo dei Consigli comunali e delle amministrazioni di  Tremestieri Eteno, San Giovanni La Punta, Bronte. Forza Italia sta decidendo le candidature, mentre arriva già la prima discesa in campo ufficiale: Rando correrà a Tremestieri con Articolo 4.

0 condivisioni

Dopo la legge stabilità impugnata dal governatore

Faraone contro Crocetta:
“Da Giunta scelta non corretta”

Il sottosegretario all’Istruzione non ha gradito le scelte ‘belligeranti’ del governatore che si sente messo all’angolo proprio dal suo partito, che ha deciso di ‘impugnare’ la legge di stabilità nazionale. Durante la direzione del Pd mal di pancia per ingresso Articolo 4.

0 condivisioni

nessuna frizione fra crocetta e Baccei

Il giorno dell’apertura del Pd,Raciti:
“La Direzione mi dia mandato pieno”

Il Pd cambia volto e apre ai movimenti. un passaggio non indolore ma che può portare quello che fu il partito comunista e diventare un nuovo partito di centro sotto la guida di Renzi. Un processo che parte oggi dalla Sicilia

0 condivisioni

sammartino: "Con Renzi aria nuova e partito moderato"

Articolo 4 ‘a disposizione’ dei Dem
Il movimento confluisce nel Pd?

Una foto durante la campagna elettorale per le Europee non passo inosservata. Ritraeva assieme il segretario regionale del Pd, Fausto Raciti, e il presidente di Articolo 4, Luca Sammartino. Oggi c’è la (quasi) certificazione del completamento di un percorso che potrebbe vedere Articolo 4 confluire nel Partito Democratico.

0 condivisioni

Dura nota di Articolo 4

Ferrovie dismettono traghettamento
Insorge la politica siciliana

“La politica messa in atto dalle Ferrovie di dismissione progressiva del traghettamento dei treni sullo Stretto di Messina è assolutamente inaccettabile”. Lo dicono i deputati di Articolo 4 all’Ars che si rivolgono al Ministro dei Trasporti perché intervenga nei confronti dell’azienda. “La Regione – continuano – faccia sentire forte la propria voce non solo attraverso la

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui