domenica - 18 agosto 2019

 

Archivio

avrebbe intascato una tangente da 56mila euro

Arresto funzionari corrotti
Lo Bosco lascia presidenza Rfi

Nella lettera di dimissioni, come si apprende, Dario Lo Bosco, ribadisce di volere salvaguardare Rfi e ribadisce anche la sua innocenza. Ieri Lo Bosco si era dimesso dalla Presidenza di Ast, Azienda siciliana trasporti.

0 condivisioni

scoperto giro di tangenti

Ast di Siracusa, presentato esposto
in Procura: “Gravi irregolarità”

I sindacati parlano di “fatti gravemente lesivi e discriminatori nei confronti dei dipendenti da parte dei responsabili degli uffici, che hanno determinato spreco di risorse economiche, causando disservizi alla cittadinanza”.

0 condivisioni

i sindacati: "la regione intervenga"

Trasporto pubblico al collasso
Sciopero il 6 ottobre

“Non possiamo più tollerare – spiegano i sindacati – i tagli della Regione, doppi rispetto alle previsioni della legge finanziaria, pesanti ed ingiustificati che stanno mettendo in ginocchio i trasporti nelle città e nelle aree urbane ed extraurbane della Sicilia”.

0 condivisioni

A causa dei lavori di chiusura dell'anello ferroviario

Ferrovia interrotta a ovest di Palermo
Comuni insieme contro ‘l’isolamento’

Fanno fronte comune le assemblee civiche delle cittadine della provincia di Palermo interessate dall’interruzione della tratta Piraineto – Notarbartolo, a causa dei lavori per la chiusura dell’anello ferroviario.

0 condivisioni

venerdì il sit-in davanti la presidenza della regione

Trasporti, lavoratori Ast tornano
in piazza: “A rischio 10mila posti”

I lavoratori si ritroveranno alle 10 in piazza Indipendenza a Palermo, davanti la sede della Regione, per sollecitare “certezze sul futuro dell’Azienda, il rinnovo del parco mezzi ormai obsoleto, il pagamento degli arretrati dei contributi regionali attesi dall’Azienda”.

0 condivisioni

i sindacati: "vogliamo certezze sul futuro dell'azienda"

Trasporti, il 13 febbraio scioperano
i dipendenti Ast

Nel giorno dello sciopero, giovedì 13 febbraio, saranno garantiti i servizi minimi, il personale di movimento garantirà il servizio dalle 6 alle 9 e dalle ore 13 alle ore 16. Sarà garantito inoltre il servizio di officina mobile per il soccorso dei bus in avaria.

0 condivisioni

elevata l'adesione dei lavoratori allo sciopero

Fermi i mezzi dell’Ast:
”Certezze sul futuro dell’azienda”

I sindacati hanno ribadito “la Regione, deve garantire in bilancio lo stanziamento di 28 milioni di euro di fondi regionali anziché i 19 milioni annunciati, un nuovo contratto di servizio con il pagamento del pregresso e la destinazione di fondi nuovi al rinnovo del parco macchine ormai obsoleto”. Lo stipendio di ottobre è stato pagato solo ieri, cosi i lavoratori chiedono anche “maggiore regolarità nel pagamento delle retribuzioni”.

0 condivisioni

tra le richieste il nuovo contratto di servizio

Vertenza Ast, stipendi in ritardo
Venerdì nuovo sciopero dei lavoratori

Alle 10 previsto un presidio davanti la sede di Palermo in via Ugo La Malfa, 10. Il personale di movimento si fermerà dalle ore 9 alle ore 13, le ultime quattro ore invece, il personale degli impianti fissi ed il personale amministrativo. Lo sciopero è indetto dai sindacati di categoria Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl e Cobas.

0 condivisioni

sindacati convocati dal governo regionale

Vertenza Ast, in 500 in piazza: “Subito rilancio dell’azienda”

Le richieste dei sindacari: “Garantire in bilancio lo stanziamento di 28 milioni di euro anziché i 19 milioni annunciati dalla Regione, un nuovo contratto di servizio con il pagamento del pregresso e la destinazione di fondi nuovi al rinnovo del parco macchine ormai obsoleto”.

0 condivisioni

il 4 novembre manifestazione davanti presidenza regione

Vertenza Ast, proclamato sciopero
per il 14 novembre

La mancata attuazione del piano d’impresa, le difficoltà finanziarie dell’azienda, il mancato pagamento dello stipendio e della terza rata del Tfr, i ritardi nel rilancio dell’azienda, chiesto da tempo a gran voce dai sindacati. Sono le principali motivazioni dello sciopero di 4 ore previsto per il prossimo 14 novembre di tutto il personale dell’Ast.

0 condivisioni

sindacati a crocetta: "impegni non mantenuti"

Agosto senza trasporto pubblico?
Autisti Ast in stato di agitazione

I 1200 lavoratori dell’Azienda siciliana trasporti sono allo stremo e chiedono al presidente della Regione di rispettare gli impegni che aveva preso per salvare l’operatività dell’azienda

0 condivisioni

Ast occupata e al collasso
Se si fermano gli autobus extraurbani

Un comitato spontaneo di lavoratori dell’Ast, l’Azienda siciliana trasporti, da giovedì occupa i locale dell’azienda. Non è una protesta organizzata, non ci sono sindacati dietro la manifestazione ma l’esasperazione di dipendenti di ogni livello ordine e grado, dagli amministrativi agli autisti passando per meccanici e addetti ai rifornimenti. L’Ast garantisce un servizio di trasporto con

0 condivisioni

tagli per l'ars e a tutte le pensioni integrative

Reddito minimo, precari, forestali,
Ast: la terza finanziaria in 6 mesi

C’è spazio quasi soltanto per gli stipendi. Il governo spera di approvarla prima del 2 luglio quando la Corte dei Conti pronuncerà il suo giudizio di parifica sui conti regionali. Un giudizio che, a giudicare dalle premesse, ci si aspetta sia estremamente severo

0 condivisioni

Somme vitali con la finanziaria-bis

Ast: arrivano i fondi, Cobas:
“La Regione mantenga gli impegni”

Boccata d’ossigeno in vista anche per i lavoratori e per il funzionamento del parco mezzi. Cobas: “Le mobilitazioni delle ultime settimane hanno sortito gli effetti sperati”.

0 condivisioni

I sindacati: "Presto una manifestazione"

Lavoratori Ast ancora senza stipendio
“Crocetta ci riceva urgentemente”

I sindacati lanciano l’allarme sul futuro incerto dell’Ast chiedendo un incontro al presidente della Regione e all’assessore ai Trasporti e annunciando presto una manifestazione dei 1.500 lavoratori dell’Azienda siciliana trasporti.

0 condivisioni

l'azienda vanta un credito di 50 milioni dalla regione

Ast, sindacati chiedono incontro
ad assessori Trasporti ed Economia

Dopo le proteste dei giorni scorsi i lavoratori chiedono “che tutte le istituzioni coinvolte si riuniscano attorno ad un tavolo per parlare solo di sviluppo, dato che non esistono problemi sul fronte occupazionale. La presenza dell’assessore all’Economia è dunque necessaria per capire quali somme l’Ast potrà percepire nel breve periodo dalla Regione siciliana.Somme necessarie per pagare lavoratori e fornitori”.

0 condivisioni

"ancora nessuna certezza sul futuro"

Ast, arrivano gli stipendi di gennaio
ma i lavoratori continuano la protesta

L'Azienda è stata convocata per il prossimo martedì 25 febbraio dall'assessorato regionale ai Trasporti per discutere della situazione economico-finanziaria. In tutto la somma attesa dalla Regione ammonta a 50.960.324. In particolare si tratta di crediti vantati per rimborsi titoli viaggi (169.946,16) rimborso tessere anziani (10.472.168,49) altri capitoli per oltre 34 milioni (alcune spese risalgono al 2006).

0 condivisioni

Palermo, occupata la sede della direzione generale

Ast, lavoratori ancora in agitazione
“Si rischia l’interruzione del servizio”

“L’azienda  – dice Di Maio della Filt-Cgil  – ieri ci ha consegnato un documento dal quale risulterebbe che la Regione deve all’azienda circa 51 milioni di euro. È una situazione che dura da almeno due anni, che sta portando i lavoratori a non avere la certezza di ricevere lo stipendio nei tempi previsti”

0 condivisioni

Presidio pacifico in via Ugo La Malfa

Ast, la protesta dei lavoratori
“Troppi rischi, la politica intervenga”

Ritardi negli stipendi, rischio di rimanere senza gasolio, parco macchine scadente: tante le motivazioni dei dipendenti della partecipata,  che hanno deciso di manifestare continuando a garantire il servizio

0 condivisioni

Lavoro per i siciliani solo dopo il 2015

“Sono un rivoluzionario incompreso”
Crocetta si confessa a Panorama

Fra un “non lo so” ed un “non si può sapere di preciso” il governatore racconta il suo governo. Il sì al Muos per non pagare una multa stratosferica, le province non si potranno abolire del tutto senza una legge di rango costituzionale, quelle degli alleati “parole in libertà”, i grillini “sono in difficoltà nell’attaccarmi”, su Termini Imerese “non sempre si può vincere”, per il lavoro in Sicilia “bisognerà aspettare almeno il 2015”

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.